Calcio Rassegna Stampa

Inter, anche il Verona si arrende. Juve e Roma, notte da Champions. Ancelotti, ipotesi Everton

Tutte le principali news sul calcio sui giornali italiani di oggi, martedì 31 ottobre.

L’Inter non si ferma, battuto anche il Verona

“Inter da record”. Questo il titolo in prima pagina della Gazzetta dello Sport per raccontare il 2-1 dei nerazzurri sul Verona. Con 29 punti in 11 giornate l’Inter raggiunge un primato mai bissato prima. La squadra di Luciano Spalletti è partita bene, trovando il gol con un tiro di Borja Valero. Poi, dopo aver consultato la Var ,l’arbitro assegna un rigore ai veronesi realizzato da Giampaolo Pazzini. Per conquistare la vittoria è servito Ivan Perisic con una cannonata. Spalletti si gode (ma non troppo) il risultato e il secondo posto in classifica. “La squadra ha fatto una buonissima partita sotto tutti gli aspetti, certo ogni tanto siamo lenti, facciamo errori”.

La Juve vola a Lisbona per chiudere i conti

Sale l’attesa per il match di stasera tra Sporting Lisbona e Juventus, valevole per la qualificazione ai quarti di Champions. Ne parla Tuttosport che scrive che la partita ha un doppio valore: l’accesso al prossimo turno in Europa e uno stimolo in più in campionato. In foto ci sono Gonzalo Higuaín e Paulo Dybala, giocatori che dopo qualche flessione si sono ripresi e stanno tornando in ottima forma.

La Roma perde i pezzi: anche Bruno Peres out

Oltre alla Juventus, in Champions League è impegnata anche la Roma nella sfida di ritorno contro il Chelsea. Di questa notizia ne parla Tuttosport. In casa giallorossa però è arrivata una brutta notizia: l’infortunio di Bruno Peres. Il terzino ha riportato una lesione muscolare di primo grado e resterà fermo almeno fino alla sosta. Della partita non farà parte Patrick Schick, non convocato perché ha fastidi a una gamba. “Non credo nelle casualità, stiamo facendo delle valutazioni e stiamo lavorando sulle soluzioni”, ha detto l’allenatore, Eusebio Di Francesco. “Però nella mia testa ora c’è un solo obiettivo che è il Chelsea e dovremmo essere più uniti che mai”.

Fassone: “Milan, servono risultati”

“Servono risultati”. Questo il messaggio dell’amministratore delegato del Milan, Marco Fassone al tecnico Vincenzo Montella. In un richiamo in prima pagina, il Corriere dello sport riporta le parole che suonano come un ultimatum all’allenatore dei rossoneri. “Mi aspetto non solo che ci sia il bel gioco ma che arrivino anche i risultati. Alla fine il calcio è fatto di quello”.

Samp a tutto Torreira

Dopo l’ottima prestazione contro il Chievo il giocatore della Sampdoria, Lucas Torreira, è diventato un beniamino dei tifosi. Al centrocampista, autore di una doppietta, dedica un ampio articolo Il Secolo XIX, che lo definisce “Gigante”. Questa definizione non ha a che fare con l’altezza, visto che  è altro 167 centimetri ma  possiede “grinta, intelligenza e precisione”. “Con le prime reti la sua valutazione sale e il club cerca di blindarlo”. Le due reti segnate domenica scorsa sono le uniche in maglia blucerchiata.

Bigon: “Sarri è meglio di Sacchi”

“Sarri è meglio di Sacchi”. Queste le parole di Alberto Bigon, che in un’intervista alla Gazzetta dello Sport per celebrare i suoi settant’anni parla del Napoli di oggi. “Che rapporto avevo con Maradona? Buono”, ricorda l’ex allenatore degli azzurri con i quali ha vinto lo scudetto nella stagione 1990/1991. “Questo Napoli è tecnicamente più forte, ma noi avevamo un mix perfetto di dinamismo, tecnica, forza fisica e tattica, più un certo Maradona”.

Everton su Ancelotti

Sirene dall’Inghilterra per Carlo Ancellotti. Gazzetta.it parla di un possibile approdo in Premier League per il tecnico italiano alla corte dell’Everton, attualmente diciottesima in classifica e con tanta voglia di tornare in posizioni più alte. Dopo l’esonero dell’olandese Ronald Koeman, sulla panchina degli inglesi siede il vice,  David Unsworth. Nonostante le smentite di Ancellotti, i contatti ci sarebbero già stati.

To Top