Sport

Calciomercato 2017 in diretta: tutti gli affari fino alla chiusura

Calciomercato estivo 2017 in diretta, tutti gli affari fino alla chiusura

Calciomercato estivo 2017 in diretta, tutti gli affari fino alla chiusura

MILANO – Blitz Quotidiano seguirà in diretta le ultime ore del calciomercato estivo 2017. Di seguito un elenco con tutte le trattative e gli affari fino alla chiusura della sessione estiva, prevista per le ore 23.00 presso l’ Hotel Melià di Milano (sede ufficiale quest’anno delle trattative italiane).

Il live:

23.00, fischio finale. Il calciomercato estivo ha chiuso ufficialmente i suoi battenti.

22.14, Ternana Unicusano comunica di aver ceduto a titolo definitivo all’ A.C. Chievo Verona le prestazioni sportive del calciatore classe ’95, Martin Valjent.
Il difensore slovacco rimarrà a Terni con la formula del prestito, dalla società clivense, fino al 30 giugno 2018.

22.00, Mahrez niente Roma. Il possibile trasferimento di Riyad Mahrez si colora di giallo. Secondo il Sun l’interminabile telenovela legata al futuro del fantasista – che aveva lasciato il ritiro della Nazionale per firmare con il nuovo club – sembra portare al Chelsea. Il club ‘Blues’ avrebbe pagato per il cartellino del giocatore 45 milioni di sterline (quasi 50 milioni di euro), superando l’agguerrita concorrenza. Mahrez, nelle scorse settimane, è stato a lungo inseguito dalla Roma, la cui offerta era stata ritenuta inadeguata dal Leicester. Altri club, come il Barcellona, avevano messo gli occhi su di lui, considerandolo un’alternativa al brasiliano Coutinho del Liverpool. Anche l’Arsenal si era fatto avanti e anche in questo caso Mahrez veniva consierata un’alternativa al cilen Alexis Sanchez, nel caso in cui fosse partito. Determinante per le eventuali mancate partenze sia di Sanchez che di Coutinho il mancato arrivo di Thomas Lemar.

21.43, Cissé saluta il Benevento e va al BariFC Bari 1908 comunica che sono stati acquistati i diritti sportivi di Karamoko Cissé (14 novembre 1988, Koubia – Repubblica di Guinea) a titolo definitivo dalla società Benevento Calcio.

21.30, Ceravolo al Parma. Il Benevento Calcio comunica di aver siglato l’accordo con la società Parma Calcio per la cessione temporanea con obbligo di riscatto per l’acquisizione a titolo definitivo del calciatore Fabio Ceravolo. Il club giallorosso ringrazia l’attaccante di Locri per l’impegno profuso e la dedizione dimostrata ogni giorno e gli augura le migliori fortune, personali e professionali. Grazie Belva, ricorderemo per sempre i tuoi gol, preziosi alla storica promozione in Serie A!

21.15, capolavoro del Torino. Dopo Burdisso e Niang, sta per arrivare anche Ansaldi dall’Inter.

20.45, colpo in attacco per il Napoli. La società di Aurelio De Laurentiis ha preso Roberto Inglese. L’attaccante resterà al Chievo Verona in prestito.

20.08, Torino scatenato. Dopo Niang è arrivato anche Nicolas Burdisso, difensore argentino del Genoa.

19.30, colpo in attacco per il Genoa. Il club di Genova ha completato l’acquisto di Federico Ricci dal Sassuolo. Ivan Juric lo ritrova dopo l’esperienza di Crotone.

19,15, Niang dal Milan al Torino è ufficiale. Dopo le indiscrezioni, è arrivata l’ufficialità: Mbaye Niang è un calciatore del Torino. L’attaccante francese, di proprietà del Milan, ha firmato il contratto che lo legherà al club granata a titolo temporaneo, come si legge dal sito della Lega Serie A. Un rinforzo molto atteso per l’attacco di Sinisa Mihajlovic, tecnico che ha già allenato Niang ai tempi del Milan. Il Torino, inoltre, ha ceduto l’attaccante Vittorio Parigini al Benevento, in prestito con obbligo di riscatto se la squadra campana resterà in serie A.

18.45, colpo Benevento, arriva Parigini. Il Torino Football Club comunica di aver ceduto al Benevento Calcio, a titolo temporaneo con opzione e obbligo di riscatto con la permanenza in serie A, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Vittorio Parigini.

18.20, La Roma ha detto no al Crotone per Anocic. Il Crotone ha provato a prendere Silvio Anocic dalla Roma. Il club calabrese ha sondato la disponibilità dei giallorossi per 19enne esterno croato, ma la società capitolina non ha intenzione di cederlo (fonte: Tutto Mercato Web).

18.00, Mbaye Niang al Torino: annuncio a minuti.  Il passaggio di Niang dal Milan a Torino si è concretizzato nel pomeriggio. Manca l’annuncio ufficiale delle società, ma l’attaccante francese è arrivato nella sede del club granata, nel centro di Torino, lasciandola poco più tardi, a bordo di un’auto, dal portone del cortile. Il mercato del Torino – che ha ceduto Zappacosta al Chelsea e Maxi Lopez all’Udinese – probabilmente non è ancora concluso. Il ds Petrachi cerca in extremis un difensore e un centrocampista.

17.15, Juve parla il nuovo acquisto Howedes. “Sono un leader, per anni lo sono stato allo Schalke 04. Bonucci? Non credo sia il caso di confrontarmi con lui”. Così Benedikt Howedes, il neo difensore tedesco della Juventus, che ha incontrato la stampa all’Allianz Stadium. “Mi devo adattare, devo trovare il mio posto nella squadra – ha spiegato il campione del mondo -, il confronto con Bonucci è inopportuno perché siamo calciatori con una storia e percorso diversi”. Il tedesco è un vero e proprio jolly difensivo, in grado di ricoprire quasi tutti i ruoli della retroguardia: “Mi sono definito multifunzionale, posso giocare nella difesa a tre o a quattro, come centrale o come terzino: nel Mondiale ho esordito come terzino sinistro, ruolo che non avevo mai ricoperto. Molti allenatori che mi hanno allenato hanno apprezzato questa mia caratteristica”.

17.00, Sampdoria è vicina la tripletta dal Napoli. Dopo Strinic e Zapata, ecco Lorenzo Tonelli.

16.51, Mahrez verso il Barcellona. E’ stato a lungo un obiettivo della Roma. L’ex Leicester potrebbe trasferirsi in Spagna.

16.34, Verona a un passo da Kean. La società veneta vuole il giovane talento della Juventus in prestito.

16.15, Davide Zappacosta verso il Chelsea. Al Torino andrebbero 25 milioni di euro. Il Torino avrebbe individuato il suo sostituto in Andrea Rispoli.

15.48, Tumminello dalla Roma al Crotone in prestito. I calabresi erano alla ricerca di un centravanti e l’hanno preso dalla Capitale.

13:30, il Torino acquista Niang. Il Milan si è deciso a cedere il francese. Ancora non ufficiali le cifre. Il MIlan chiedeva 20 milioni più bonus, Cairo era fermo a 13. In ogni caso l’accordo è stato raggiunto. Mihajlovic ha una squadra da Europa.

13:14, Zapata, Strinic e Tonelli alla Sampdoria. Con questa “tripletta” Cristiano Giuntoli ha chiuso il mercato in uscita del Napoli. Dalla maxi operazione con i blucerchiati arrivano nelle casse del club azzurro altri 22 milioni (probabilmente 18 per Zapata e 4 per Strinic, Tonelli invece è stato ceduto in prestito) che si vanno ad aggiungere ai 12 totali del trasferimento di Pavoletti al Cagliari avvenuto martedì.

13.10, ATALANTA, PRESO IL BRASILIANO GUTH Arriva a titolo definitivo dal Coritiba il difensore centrale classe 2000

12.00, BASTONI ALL’INTER, E’ UFFICIALE Il club nerazzurro ha ufficializzato l’acquisto del giovane centrale dell’Atalanta

11.45, FIORENTINA, UFFICIALE THEREAU. Arriva la nota del club viola, che annuncia l’aquisto a titolo definitivo dell’attaccante francese ex Udinese

11.10, Inter-Karamoh a Milano: visite mediche in corso. Sempre più vicino il passaggio del francese ai nerazzurri

9.00, Nani è sbarcato in Italia per sottoporsi ai test fisici e firmare il nuovo contratto che lo legherà alla Lazio.

23.30, la Sampdoria tenta il doppio colpo dal Napoli.  La Sampdoria torna su Ivan Strinic e Duvan Zapata, puntando al doppio colpo dal Napoli: per il centravanti è arrivato in serata il controsorpasso al Sassuolo, reo di aver atteso troppo per la chiusura, stando a quanto raccolto dalla redazione di Tutto Mercato Web.

23.15, Paletta tra Milan e Lazio. Sul sito Tutto Mercato Web, l’agente di Gabriel Paletta Martin Guastadisegno commenta così il mancato approdo del giocatore alla Lazio: “Il ragazzo aveva chiesto un contratto alla Lazio (di durata triennale, ndr) e all’inizio sembrava che l’accordo si potesse raggiungere in poco tempo. Poi non è stato così e la trattativa s’è fermata”.

23.00, Inter la trattativa per Karamoh non decolla.  “Karamoh? Adesso rientriamo in ufficio e vediamo quali sono i problemi di cui avete parlato. Io non ne sono ancora informato”. Così il ds dell’Inter Piero Ausilio risponde ai giornalisti, a margine di un convegno all’hotel Melià. Un’ora prima l’intermediario della trattativa era uscito dall’albergo annunciando: “È saltato tutto”. Ora le parti sono nella sede del club nerazzurro per trattare a oltranza. Intanto si lavora anche sulla difesa. “Abbiamo provato a fare delle cose, se vanno nella giusta direzione si fanno, se bisogna cambiare per cambiare non è nella nostra mentalità – spiega Ausilio -, l’abbiamo già detto mille volte. Abbiamo giocatori bravi, che stanno facendo bene, giocatori che per voi l’anno scorso erano scarsi e invece stanno dimostrando di essere giocatori importanti che, non a caso, hanno vinto sul campo due partite e siamo a sei punti con questa squadra. C’è ancora un giorno di mercato, può darsi si resti così o che si faccia qualcosa”.

22.15, Berardi-Napoli: il commento di De Laurentiis.  “Berardi? Mi è sempre piaciuto”. Lo ha detto il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis in un’intervista a Premium a margine di un panel alla Mostra del Cinema di Venezia, riferendosi alla trattativa con il Sassuolo per portare l’attaccante in azzurro nella prossima stagione. “Ci sono tanti giocatori – ha detto il patron azzurro – che piacciono a me, a Giuntoli, e li condividiamo insieme, anche al mister che però solitamente non si interessa del mercato. I giocatori ‘suonabili’ in questa tastiera sono parecchi. Qualcosa accadrà, gli interessi sono molteplici. Zapata interessa anche alla Sampdoria, anche ad un club inglese ed uno russo, l’ultimo giorno qualcosa accadrà con un’asta, oppure no: in tal caso rimarrà con noi e non mi dispiacerebbe”. De Laurentiis ha parlato anche delle prime due giornate di campionato con la Var: “L’abbiamo voluta fortemente – ha detto – credo sia il primo passo per cambiare il mondo del calcio fatto di inquisizioni, paure, supposizioni. Così siamo tutti sereni e tranquilli. Io addirittura abolirei l’intervallo tra i due tempi, giocherei 90 minuti e ogni 15 minuti farei un’interruzione di 120 secondi per permettere all’allenatore di confrontarsi con i giocatori. Poi la possibilità di effettuare le tre sostituzioni è un’idiozia totale: perchè devo comprare 30 calciatori e fare solo tre cambi?”. De Laurentiis sul mercato ha spiegato: “E’ stato complicato mantenere il Napoli così compatto con tutti gli attori dell’anno precedente, senza cedere nessuno e anzi facendo entrare di nuovi: altre cose tra acquisti e cessioni accadranno tra oggi e domani”. De Laurentiis ha chiuso con il caso Reina: “Non ero preoccupato di perderlo – ha detto – Non poteva muoversi. Io non mi privo di Reina e prendo un altro portiere, per quanto bravo sia, che non è stato ancora sperimentato al Napoli. Reina ormai sa passare la palla a Insigne o a chicchessia in maniera intelligentissima. Però l’anno prossimo compirà 36 anni: bisogna iniziare a pensare a qualcuno che possa rimpiazzarlo. Poi mai dire mai, può darsi che con Reina si trovi l’accordo per una prosecuzione. Ma dover essere condizionato con un contratto in corso mi sembra una cosa non bella. Lui forse voleva sistemarsi per un periodo più lungo. Anche lui capirà e forse andremo ancora avanti oppure finirà l’era Reina e tornerà al Psg o dove gradirà di più”.

21.40, operazione in uscita per il Genoa.  Avventura in rossoblù finita per Serge Gakpé, attaccante togolese arrivato al Genoa nell’estate del 2015, che è stato ufficialmente ceduto ai francesi dell’Amiens formazione neopromossa in Ligue 1. Gakpé in Italia oltre alla maglia del Genoa ha vestito in due occasioni, sempre in prestito, anche le divise dell’Atalanta e del Chievo.

20.15, un rinforzo per l’attacco del Benevento. L’attaccante svedese, di origini cubane, Kristian Samuel Armenteros Nunez Jansson ha siglato un contratto pluriennale con il Benevento, fino al 30 giugno 2020. L’accordo è stato siglato con il club Heracles 1903, militante in Eredivisie, massima divisione del campionato olandese. L’attaccante, impegnato con la nazionale svedese nelle qualificazioni per i Mondiali del 2018, giungerà a Benevento subito dopo l’incontro di domenica della sua nazionale contro la Bielorussia.

18.37, niente Milan per Renato Sanches. Conferme dall’Inghilterra sull’imminente trasferimento di Renato Sanches in Premier League. A sorpresa la spunta lo Swansea, che mette la freccia e sorpassa il Liverpool che fino a ieri sembrava in vantaggio. Il portoghese andrà in Galles in prestito. Sanches nelle scorse settimane è stato seguito dal Milan.

18.14, il neo acquisto dell’Inter è andato ko.  Per Joao Cancelo distrazione al legamento collaterale mediale del ginocchio destro e stop di circa un mese. È questo l’esito dei controlli medici a cui si è sottoposto il difensore dell’Inter dopo l’infortunio rimediato in allenamento ieri con il Portogallo. Le condizioni di Cancelo, fa sapere il club nerazzurro, saranno valutate di settimana in settimana.

17.45 INTER-KARAMOH, CI SIAMO.
In dirittura la trattativa con il Caen. Al lavoro per sbloccare gli ultimi dettagli.

17.38, dal Corriere dello Sport: Berardi-Napoli si può. Domenico Berardi-Napoli, un matrimonio che si può fare. La conferma è arrivata dall’agente del giocatore del Sassuolo, Beppe Galli, ai microfoni di Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete”: «Mi auguro che possa concludersi l’operazione, sarebbe il giocatore giusto per il Napoli».

17.24, Sampdoria tra Munir e Duvan Zapata. Senza risultato il vertice oggi a Milano tra Sampdoria e Napoli per l’attaccante Duvan Zapata: nessun accordo per il cartellino del colombiano, la distanza è’ ancora evidente. E allora le parti si dovranno rivedere anche per i due difensori partenopei Strinic e Tonelli che sono nel mirino dei blucerchiati. Così la Sampdoria ora si è dirottata sul l’attaccante del Barcellona Munir. 21 anni, reduce da un’annata positiva al Valencia.

17.15, il Barcellona insiste per Dybala. Il Barcellona torna a puntare Paulo Dybala. Secondo il giornale spagnolo Marca, l’argentino della Juve e’ la principale alternativa a Coutinho se non dovesse andare in porto l’acquisto dal Liverpool: e poichè al momento il brasiliano ex Inter sembra lontano dal vestire la maglia blaugrana, ecco che secondo Marca a oggi, a meno di 48 ore dalla chiusura del mercato, Dybala e’ il candidato numero uno. “Dybala era considerato il candidato numero uno per sostituire Messi – scrive Marca – ma poi Valverde ha considerato il rischio di impiegare un attaccante troppo simile a Messi”. Ora il ritorno di fiamma, con un budget di acquisto analogo a quello stanziato per Coutinho: ovvero 150 milioni.

17.00, un coreano per il Verona. Un coreano in serie A, e questa volta dalla Corea del Sud. Barcellona e Verona hanno raggiunto l’accordo per il trasferimento di Lee Seung-Woo all’Hellas. Il 19enne attaccante proveniente dalla ‘masia’, il vivaio del Barça, giocava nella squadra B ed e’ stato ceduto per un milione di euro ma con diritto di riacquisto da parte del club catalano, secondo quanto scrive Marca. Seung-Woo si sottoporrà alle visite mediche oggi a Verona e firmera’ un contratto di quattro anni. Nato a Suwon il 6 gennaio ’98, non è il primo calciatore sudcoreano ad approdare alla serie A: prima di lui Ahn Jung-hwan, autore del gol che eliminò l’Italia dai Mondiali 2002 e attaccante del Perugia. Lo scorso anno ha invece fatto il suo esordio nel massimo campionato italiano il primo calciatore della Corea del Nord, Han Kwang-Son, ora in prestito in serie B al Perugia.

16.32, il mercato della Roma è chiuso in entrata. “Quella di Schick è l’ultima presentazione che facciamo in questa finestra di mercato. Non ci saranno altri calciatori. Faccio il ds da tanti anni e questa è una delle operazioni che mi rende più orgoglioso, è arrivato alla Roma un giocatore magnifico”. Lo ha dichiarato il ds giallorosso, Monchi, chiudendo di fatto alla possibilità che la Roma cerchi sul mercato un altro centrale difensivo.

To Top