Blitz quotidiano
powered by aruba

Calciomercato Inter, ultim’ora: Gabriel Jesus, la notizia clamorosa

CALCIOMERCATO INTER, ULTIME NOTIZIE IN TEMPO REALE. Calciomercato Inter: le ultime notizie, le trattative, gli acquisti e le cessioni.

CALCIOMERCATO INTER, ULTIME NOTIZIE IN TEMPO REALE. Calciomercato Inter: le ultime notizie, le trattative, gli acquisti e le cessioni. Gabriel Jesus, l’attaccante brasiliano classe 1997 seguito anche da Barcellona e Real, non dovrebbe muoversi dal Palmeiras prima di fine anno. E il suo procuratore ribadisce: “Chi lo vuole dovrà pagare la clausola rescissoria”. La concorrenza è però particolarmente importante e di assoluto livello, con Barcellona e soprattutto Real Madrid che puntano sul classe ’97 brasiliano in veste di top player del futuro. “Non so se l’Inter abbia già strappato l’ok del ragazzo, ma posso dire che non ho ancora avuto contatti diretti con la società nerazzurra – dice a FcInterNews l’agente di Gabriel Jesus, Cristiano Simoes -. Io voglio parlare solamente di cose certe, quindi analizzeremo tutto solamente quando avremo qualcosa di concreto davanti. Ci sono tante società interessate, ma nessuna di queste può essere considerata in pole rispetto alle altre. Parleremo con chiarezza quando ci sarà qualcosa di certo e concreto sul tavolo. Servirà trattare anche con il Palmeiras. Il prezzo è di 40 milioni di euro, quello della clausola rescissoria”. Secondo Simoes c’è però un aspetto che farà la differenza in questa situazione: “Certamente, ovvero la volontà del ragazzo. Ciò che vorrà fare Gabriel risulterà decisivo per il suo futuro”.

CALCIOMERCATO INTER, ULTIME NOTIZIE IN TEMPO REALE. Calciomercato Inter: le ultime notizie, le trattative, gli acquisti e le cessioni. Samir Handanovic ha ripercorso le sue prime quattro stagioni con la maglia dell’Inter, fra delusioni e cambi tecnici e societari. Con l’obiettivo di raggiungere, finalmente, la Champions League.

“Mi alleno bene e mi sento bene di testa. Le prime quattro stagioni a Milano non sono andate come mi aspettavo e non sono soddisfatto. Ero in una grande squadra come l’Inter, pensavo di vincere, ma non ci sono ancora riuscito. Ci sono stati due cambi di proprietà, molti giocatori che sono arrivati e poi sono partiti, una generazione di campioni che ha smesso, allenatori sostituiti… Per formare una squadra ci voglioni 2-3 anni di lavoro tutti insieme e quando ci sono tanti cambi i tempi inevitabilmente si allungano. Sono deluso per non aver ancora giocato la Champions, pensavo di farlo con l’Inter, ma rimane un mio obiettivo. Penso di rimanere, ma il calcio e il mercato sapete come funzionano. Non mi piace fare promesse. La Juve ha allargato il gap con le altre, i bianconeri sono più forti rispetto a 12 mesi fa, ma l’Inter deve sempre puntare al massimo: non firmerei per il terzo posto, nel calcio non si sa mai. Mancini? Con noi è sereno come sempre”.

Immagine 1 di 3
  • Gabriel Jesus (foto Ansa)
Immagine 1 di 3