Blitz quotidiano
powered by aruba

Calciomercato Juventus, assalto a Pjanic. Clausola o…

ROMA – La Juventus torna all’assalto di Miralem Pjanic. Un giocatore, il bosniaco della Roma, cui i bianconeri pensano da tempo e che ha un costo già scritto nero su bianco: 38 milioni di euro. A tanto, infatti, ammonta la clausola rescissoria che, una volta versata, libera Pjanic dai giallorossi.

La Juve, incassato il no di Javier Mascherano (resterà un altro anno a Barcellona), ha deciso di accelerare per dare il prima possibile il calciatore a Massimiliano Allegri. C’è un problema: la Roma, almeno ufficialmente, non tratta. Il prezzo è quello della clausola, prezzo che la Juventus giudica eccessivo. E allora i bianconeri puntano ad inserire nell’affare anche contropartite tecniche. Di giocatori che alla Roma potrebbero interessare nella rosa Juve non mancano. L’operazione, insomma, è difficile ma non impossibile. Anche perché Pjanic ha da un lato fatto sapere di preferire l’estero ma ha tutt’altro che chiuso allo scenario Juventus. Scrive il sito TgCom:

Come da noi anticipato a metà maggio, la Juventus è pronta a dare l’assalto a Miralem Pjanic, obiettivo numero dell’estate bianconera. Avuto l’ok del bosniaco, prima di pagare i 38 milioni della clausola rescissoria Marotta vorrebbe intavolare una trattativa che possa andare incontro alle esigenze di entrambe le società inserendo delle contropartite tecniche gradite ai giallorossi in modo da poter risparmiare sulla parte cash. Per il momento la Roma di parlare con la Juventus non ne vuole sapere e se proprio dovesse rinunciare a Pjanic vuole farlo perché i bianconeri hanno attivato la clausola rescissoria.

Il bosniaco resta dunque l’obiettivo primario per il centrocampo, ma non l’unico anche dopo il dietrofront su Mascherano. Arrivare ad André Gomes non è semplice vista l’alta concorrenza in tutta Europa col futuro che si deciderà, e dipenderà, dall’andamento all’Europeo. Più sullo sfondo Mateo Kovacic, giocatore graditissimo a Massimiliano Allegri, ma in secondo piano rispetto a Pjanic.