Blitz quotidiano
powered by aruba

Calciomercato Lazio, Balotelli per Biglia. E Prandelli…

ROMA – “Perché no..” scrive e chiede il Corriere dello Sport parlando del possibile trasferimento di Mario Balotelli alla Lazio. Balotelli in campo e Cesare Prandelli in panchina: questo il possibile futuro della squadra di Claudio Lotito. Il Liverpool in queste ore avrebbe offerto SuperMario alla Lazio per arrivare a Lucas Biglia, legato alla Lazio da un contratto fino a giugno del 2018.

Scrive Mauro Mazza del Corriere dello Sport:

Balotelli, perché no? Ma a certe condizioni. Che sia Prandelli ad allenarlo. Lo conosce. Sa come prenderlo, come (provare a) tirar fuori il meglio da quella sua testa calda. Se in panchina non ci fosse l’ex ct della Nazionale, meglio non rischiare. Non scommettere solo su Balo per ricostruire l’attacco biancoceleste. Può essere il valore aggiunto, l’improvviso ritorno di un campione che affronti la nuova stagione come quella della sua grande rivincita. Ma, in partenza, l’indispensabile attaccante da 10/15 gol non può essere lui. Dargli un “aiutino”, un supporto extra-calcistico: uno psicologo, un motivatore, un prete, un analista, un figlio di buona donna. Balotelli alla Lazio può essere l’idea giusta? Vota adesso Insomma, uno che ci passi tanto tempo assieme e gli faccia capire soprattutto una cosa: l’occasione-Lazio non è l’ultima spiaggia, ma – se esiste – è la spiaggia che sta dopo l’ultima. Il ragazzo è reduce da troppi fallimenti per essere creduto a scatola chiusa. Insomma, ci vorrebbe un contratto che tuteli la Lazio. Soldi in cambio di presenze e di gol. Mario Balotelli non dovrebbe mai più sentirsi nella bambagia, blindato e garantito qualunque cosa faccia, in campo e… fuori. Si chiama: contratto a rendimento. Ma, almeno questo, non sarebbe un problema. Su come risparmiare e spendere meno soldi possibile, il presidente Lotito è il numero uno.