Blitz quotidiano
powered by aruba

Calciomercato Palermo, Cionek ufficiale. Trapattoni ci pensa

PALERMO – Calciomercato Palermo. “Inseguivo la Serie A da molto tempo, volevo giocare in un grande campionato. Ho giocato anche in Polonia e adesso ho questa grande opportunità debuttare in A con la maglia del Palermo”. Lo ha detto il nuovo acquisto del Palermo Thiago Cionek, presentato questa mattina alla stampa. “Ho giocato sia a 3 che a 4 nel Modena – ha spiegato il difensore – sono venuto qui e voglio fare benissimo perché è una grande opportunità. Voglio onorare la maglia e sono felicissimo di essere arrivato qui. Sono nato in Brasile ma sono naturalizzato polacco, ho avuto la possibilità di giocare anche con la maglia della Polonia. Sono cresciuto molto in Italia ma non voglio paragonarmi a nessuno, voglio vedere dove posso arrivare”.

“Il mercato potrebbe essere quasi chiuso, vedremo se ci saranno possibilità e occasioni. Come ha detto il presidente, stiamo seguendo Augustinsson e vedremo come si svolgerà la situazione, potrebbe essere un’alternativa a Lazaar”. Lo ha detto il direttore sportivo del Palermo, Manuel Gerolin, in occasione della conferenza stampa di presentazione del difensore Thiago Cionek. Il Palermo potrebbe così dedicarsi al mercato in uscita. Sono arrivate richieste per Bolzoni, Hiljemark e Goldaniga.

Da TuttoSport.

Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, avrebbe proposto a Giovanni Trapattoni la presidenza della società. Una notizia che è stata confermata dal Trap, che però prende tempo. «Quella di Zamparini è stata una lunsinghiera proposta che mi ha sorpreso e commosso. Al momento però ho degli impegni familiari a Milano».

L’ipotesi però non tramonta. Zamparini con l’arrivo di Schelotto sulla panchina rosanero intende avviare un nuovo corso. E in questo disegno sembra entrarci sempre Trapattoni che non esclude definitivamente l’ipotesi Palermo. «La porta non è chiusa, magari ne riparleremo. In questo momento, questi impegni mi frenano un po’, anche se non nascondo che continuo a pensare alla possibilità di far coincidere entrambe le cose. Poter lavorare con Zamparini con un incarico alla Boniperti mi piacerebbe molto, cosi come poter ricoprire un ruolo in una città come Palermo che mi ha sempre affascinato».

Immagine 1 di 4
  • Foto LaPresseFoto LaPresse
  • Foto LaPresse
  • Foto LaPresse
  • Foto Ansa
Immagine 1 di 4