Blitz quotidiano
powered by aruba

Calciomercato Torino, Giaccherini e Adem Ljajic: le ultimissime

CALCIOMERCATO TORINO, ULTIME NOTIZIE IN TEMPO REALE. Calciomercato Torino: le ultime notizie, le trattative, gli acquisti e le cessioni.

CALCIOMERCATO TORINO, ULTIME NOTIZIE IN TEMPO REALE. Calciomercato Torino: le ultime notizie, le trattative, gli acquisti e le cessioni. Il Torino continua a inseguire i suoi obiettivi: Emanuele Giaccherini, Iago Falque e Adem Ljajic. Tra 48 ore, scrive Tuttosport, si chiuderanno le trattative per questi tre calciatori.

Per Giaccherini l’accordo con il Sunderland è già stato raggiunto: il Toro ha messo sul piatto 2 milioni di euro. Per Adem Ljajic ci sarà un nuovo incontro con l’agente del serbo per provare a chiudere l’operazione nonostante la concorrenza del Celta Vigo.

La Roma d’altronde ha già trovato un accordo con il Torino per il trasferimento del serbo a titolo definitivo per 7 milioni. Il Celta ne offredi più, circa 9,5, ma al momento non ha ancora l’intesa ufficiale con il club giallorosso. Così il Torino sta di nuovo cercando di convincere Ljajic a dire sì. A Torino infatti, il serbo troverebbe il suo connazionale Mihajlovic, suo grande estimatore.

CALCIOMERCATO TORINO, ULTIME NOTIZIE IN TEMPO REALE. Calciomercato Torino: le ultime notizie, le trattative, gli acquisti e le cessioni.  Arlind Ajeti è un nuovo calciatore del Torino, ora è ufficiale. Sul proprio sito, il club granata ha pubblicato la foto della firma sul contratto del difensore albanese, ex del Frosinone, e le sue prime parole da calciatore granata: “Grazie al presidente Cairo, al direttore Petrachi e a tutto il Torino per la grande opportunità che mi è stata offerta. Non ho avuto esitazioni nell’accettare questa proposta perché il Toro è un club che ha dimostrato di credere nei giovani e questa fiducia è ciò di cui io ho bisogno. Sono felice di iniziare subito la stagione con i miei nuovi compagni: un grande saluto a tutti i tifosi del Toro”.

Soddisfatto il direttore sportivo Petrachi: “Ajeti è un prospetto che seguivamo da mesi e sul quale, come è normale che sia, si erano mosse diverse Società. È un difensore centrale dotato di buone qualità tecniche e fisiche, affidabile in marcatura e con una certa propensione anche per la fase offensiva: il recente Europeo con l’Albania e la storica vittoria contro la Romania hanno confermato tutte le sue potenzialità. Abbiamo lavorato sottotraccia, come nostra abitudine, e siamo felici di poterlo aggiungere all’organico a disposizione di Mihajlovic. Ha l’entusiasmo, la voglia e le qualità per fare bene, lui per primo sa che questo potrà accadere con tanto impegno. Benvenuto al Toro, e buon lavoro”.