Blitz quotidiano
powered by aruba

Carmelo Ezpeleta, sindacato spagnolo chiede il suo arresto

MADRID – Carmelo Ezpeleta, responsabile della Dorna, società che gestisce Motomondiale e Superbike, rischia il carcere dopo esser finito nel mirino del fisco spagnolo. Come scrive Sport Mediaset, “Manos Limpias”, sindacato di funzionari pubblici che si è costituito parte civile nel processo, sollecita la richiesta di arresto preventivo per il capo dell MotoGp, considerata “la gravità e reiterazione dei fatti” così come “il pericolo di fuga all’estero”.

Scrive SportMediaset:

L’inchiesta è partita dopo la denuncia dell’imprenditore italiano Carlo Bottero, a capo di Sel, azienda italiana che cura i trasporti di Dorna. Ezpeleta è già stato condannato a inizio marzo con il pagamento di 3,9 milioni di euro di multa per il mancato pagamento di tributi per oltre 25 milioni tra il 2003 e il 2004.

Spiega il sito Calcio e finanza:

La notizia del nuovo esposto alla Fiscalìa madrilena è un terremoto. Don Carmelo è appena arrivato a Buenos Aires, dove oggi la MotoGp ha in programma un grande show promozionale prima di raggiungere il nord del paese per la gara di domenica. Non è la prima volta che lo accusano di truccare i conti per non pagare le tasse, o di nepotismo nel governo del carrozzone. Manos Limpias lo ha già denunciato per il circuito di Jerez, dove nel mirino è Cirjesa, la società che gestisce la pista (e di cui Ezpeleta è consigliere): nell’esposto si racconta di 4 milioni di incassi “spariti” e di biglietti dalle doppie matrici.

Immagine 1 di 7
  • jorge_lorenzo_yamaha_ducati_valentino_rossi_armageddon_jorge-lorenzo3-300x200
  • Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (foto Ansa)
Immagine 1 di 7

TAG: