Chelsea

Marina Granovskaia, la plenipotenziaria del Chelsea che vuole far fuori Conte

Marina Granovskaia, la plenipotenziaria del Chelsea di Abramovich che vuole far fuori Conte

Marina Granovskaia, la plenipotenziaria del Chelsea che vuole far fuori Conte

LONDRA – Dietro il possibile licenziamento di Antonio Conte dal Chelsea ci sarebbe la mano di Marina Granovskaia, amministratore delegato del club londinese e vero deus ex machina del patron Roman Abramovich nella gestione della società. E sarebbe lei, soprannominata “la zarina” (per via dei numerosi poteri di gestione ricevuti da Abramovich) a non aver gradito la gestione (mediatica e non solo) di alcune questioni di mercato riconducibili a Conte: alla proprietà non sarebbero piaciute le numerose esternazioni pubbliche dell’allenatore italiano, che continuava a chiedere rinforzi, e la gestione del caso Diego Costa (attaccante brasiliano scaricato da Conte con un sms). Tutte situazioni che hanno fatto passare in secondo piano persino la conquista dello scudetto al primo anno sulla panchina dei Blues.

Secondo i media inglesi il divorzio è ormai questione di giorni, tale è la divisione tra Conte e la dirigenza dei ‘Blues’. Motivo principale dello scontro, il mercato. Conte aveva chiesto un profondo rinnovamento della rosa, con adeguati investimenti, ma finora il Chelsea si è limitato a rimpiazzare i giocatori partenti con Alvaro Morata, Antonio Ruediger e Tiemoue Bakayoko. Da qui le frizioni, via mezzo stampa, che sono durate per tutta l’estate, senza modificare le strategie del club di Stamford Bridge. La stagione dei Blues è iniziata con due sconfitte, prima n nella Community Shield (contro l’Arsenal ai rigori), quindi in casa contro il Burnely per 3-2. Nell’ultimo turno, però, nonostante le numerose assenze, i Blues si sono imposti in casa del Tottenham, sul terreno di Wembley, una diretta rivale per il titolo. Una vittoria che sembrava aver riportato tranquillità in un’ambiente sempre pronto a esplodere.

Invece la clamorosa indiscrezione, ripresa dal Sun: emissari del Chelsea hanno avvicinato Tuchel, per verificarne la disponibilità. Dopo due anni al Dortmund, e una Coppa di Germania vinta lo scorso maggio, nello stesso mese il tecnico tedesco ha rescisso il contratto che lo legava al Borussia per un’altra stagione. Qualora accettasse la proposta del Chelsea, i giorni inglesi dell’ex ct dell’Italia sarebbero contati.

Matteo Spaziante su Libero racconta perché la Granovskaia è considerata plenipotenziaria nel club:

in sostanza, è lei che gestisce tutta la società, fin dal 2003, quando arrivò in Inghilterra dopo la laurea in Lingue Straniere all’Università Statale di Mosca e un passaggio anche nella Sibneft dello stesso magnate russo. Qualsiasi scelta passa da lei, il ritorno di Mourinho lo ha fortemente voluto la Granovskaia, salvo poi scegliere di esonerarlo nuovamente. Insomma, per qualsiasi mossa serve il suo ok.

To Top