Sport

Cicinho: “Ero alcolizzato, bevevo fino a svenire”

Cicinho

Cicinho

ROMA – “Bevevo fino a sfinire” confessa, intervistato dal programma Aqui com Benja!, edizione brasiliana di Fox Sports, l’ex giocatore della Roma Cicinho. 

Ero un alcolizzato – racconta il brasiliano – perché non ero in grado di bere solo una birra. Bevevo fino a cadere a terra. Quando arrivai al Real Madrid, la cosa mi sfuggì di mano. Bevevo tanto, ma non solo di notte. Queste cose non curano alcuna depressione. Anzi si corre il rischio di diventare più depressi”. Cicinho ha parlato anche dei suoi problemi con i tatuaggi, strettamente legati alla dipendenza dall’alcol. “Sono a disagio con i miei tatuaggi, li ho fatti sotto l’influenza dell’alcol. Bevevo perché avevo paura del dolore dell’ago, ma avevo bisogno di tatuarmi. Pensavo che i tatuaggi mi avrebbero portato la pace. E invece così non è stato”.

To Top