Sport

Cicinho: “Ranieri peggior allenatore della mia carriera. Leicester? Solo fortuna”

 Solo qualche giorno fa ha raccontato del suo dramma con l'alcol. Oggi l'ex terzino della Roma Cicinho torna a parlare e torna a far discutere. Questa volta di calcio con una sortita decisamente stravagante

Cicinho

ROMA – Solo qualche giorno fa ha raccontato del suo dramma con l’alcol. Oggi l’ex terzino della Roma Cicinho torna a parlare e torna a far discutere. Questa volta di calcio con una sortita decisamente stravagante. Cicinho in carriera ha giocato a lungo con il Real Madrid e con la Roma. Quando l’intervistatore supera le domande di rito e gli chiede quale sia il peggior allenatore che ha avuto in carriera la risposta del terzino è di quelle che sorprende, soprattutto per la tempistica:

 “Ranieri, quello che è stato campione col… non ricordo neppure il nome del club (ovviamente il Leicester, n.d.r.). Non ha un sistema di gioco e non sa allenare. A Roma mi faceva irritare. E a lui non piacciono i brasiliani. Come è riuscito a vincere il campionato inglese? Pura fortuna. Se lo metti in una grande squadra non andrà bene”.

Cicinho e il dramma alcol.Il terzino brasiliano ha rilasciato un’intervista drammatica in cui ha ammesso di avere un serio problema con l’alcolismo, che può metterne a repentaglio la stessa vita.

Racconta Eurosport:

San raffaele

La drammatica situazione ai microfoni di ESPN Brasil:

“Non riesco ad accontentarmi di uno o due bicchieri, ho bisogno di bere fino a svenire. Se continui su questa strada, potresti morire, mi dicono. Ho avuto un incontro con Gesù dopo aver bevuto 18 caipirinha e 14 birre”.

To Top