Confederations Cup

Germania-Messico 4-1 (highlights). Cile-Germania sarà la finale della Confederations Cup

Germania-Messico 4-1 (highlights). Cile-Germania sarà la finale della Confederations Cup
Germania-Messico 4-1 (highlights). Cile-Germania sarà la finale della Confederations Cup

Germania-Messico 4-1 (highlights). Cile-Germania sarà la finale della Confederations Cup. EPA/ARMANDO BABANI

SAN PIETROBURGO (RUSSIA) – Mentre il Cile esalta Claudio Bravo, il ‘pararigori’ che ieri ne ha bloccati tre eliminando Cristiano Ronaldo, la Germania ne fa quattro al Messico e raggiunge Vidal e compagni in finale. Il ct tedesco Joachim Loew può cominciare a fare scongiuri: non nasconde di voler puntare l’anno prossimo a un clamoroso bis in chiave mondiale, replicando il successo di Brasile 2014, ma allora deve sperare di non vincere domenica a San Pietroburgo.

Infatti chi l’anno prima ha vinto la Confederations Cup poi non ha mai vinto il titolo iridato, come dimostrano i casi della Francia nel 2001 e soprattutto del Brasile nel 1997, 2005, 2009 e 2013. E’ quindi forse il caso, penserà Loew, di non battere i cileni, ma la Germania è squadra che punta sempre al massimo e non farà regali anche se a questo torneo si è presentata con una formazione sperimentale.

Che però è ugualmente forte, come hanno sperimentato sulla loro pelle i messicani, che dopo otto minuti di gioco erano già sotto di due reti, quelle dell’ottimo Goretzka. Forse per impedirgli di segnare avrebbe potuto tentare qualcosa in più capitan Moreno, ma il neo-romanista non sembra dare il meglio di se stesso quando deve pensare semplicemente a difendere.

Nella ripresa sono arrivati anche i gol di Werner e, a tempo scaduto, Younes, e la rete della bandiera del messicano Fabian, premio agli sforzi di chi forse non meritava di perdere con tre lunghezze di scarto. E ora, pensa Loew, sotto con il Cile, facendo gli scongiuri di rito: questa Germania vuole dimostrarsi più forte anche di tradizione e scaramanzia. Adesso e fra un anno.
(highlights da YouTube).

To Top