Sport

Coppa Italia, Alessandria in semifinale: 2-1 allo Spezia

Spezia - Alessandria

Foto LaPresse – Spezia – Alessandria

LA SPEZIA – La Coppa Italia ci ha regalato l’impresa storica dell’Alessandria, società di Lega Pro che ha conquistato la qualificazione alla semifinale di Coppa Italia dove affronterà il Milan di Sinisa Mihajlovic.

Risultato straordinario perchè una squadra di Lega Pro – la vecchia Serie C e quindi la terza serie del calcio italiano – ha raggiunto questo traguardo storico dopo aver eliminato squadre di categoria superiore come Genoa (Serie A) e Spezia (Serie B).

E pensare che era lo Spezia ad essere passato in vantaggio al 20′ con un calcio di rigore trasformato da Emanuele Calaiò.

Lo stesso Calaiò ha avuto due ottime opportunità per chiudere la gara ma le ha fallite e questo ha tenuto in vita l’Alessandria.  

Al 70′ Gregucci ha cambiato la partita inserendo in campo Bocalon al posto di Loviso che fino a quel momento non era riuscito ad incidere sul match.

Bocalon si è dimostrato subito un bomber di razza e ha impiegato poco più di dieci minuti per pareggiare i conti con un’azione personale conclusa in modo vincente con un destro ravvicinato all’ 83′ .

Quando tutti pensavano ai tempi supplementari, lo stesso Bocalon ha gelato il Picco con un perfetto colpo di testa che ha regalato al 92′ all’Alessandria la storica qualificazione alla semifinale di Coppa Italia dove giocherà nel tempio di San Siro contro il Milan.

Alessandria batte Spezia 2-1 (0-1).
Spezia (4-4-2):
Chichizola 6,5, De Col 6, Valentini 6, Terzi 6,5, Migliore 5,5, Ciurria 5,5 (27′ st Kvrzic 5,5), Canadjija 5 (48′ st Rossi sv), Pulzetti 5, Situm 5, Calaio’ 7, Nene’ 5,5 (30′ st Catellani 6). (12 Sluga, 33 Saloni, 5 Postigo, 8 Juande, 15 Errasti, 16 Crocchianti, 24 Vignali, 26 Misic, 31 Azzi. All. Di Carlo 6.

Alessandria (4-3-3): Vannucchi 6, Celjak 6, Sirri 6, Sosa 6, Sperotto 6,5, Loviso 6,5 (25′ st Bocalon 8), Nicco 6,5, Branca 6, Fischnaller 6,5 (48′ st Boniperti sv), Marconi 6,5 (41′ st Vitofrancesco 6), Marras 7. (1 Nordi, 2 Picone, 3 Terigi, 4 Mezavilla, 5 Morero, 15 Sabato, 16 Cittadino). All. Gregucci 7 Arbitro: Tagliavento di Terni 6,5. Reti: pt 20′ Calaio’ (rig), st 38′ e 46′ Bocalon Angoli: 5 a 2 per l’Alessandria Recupero: 1′ e 5′. Ammoniti: Celjak, Ciurria, Marras, De Col, Nicco, Pulzetti, Canadjija Spettatori: 9.108.

*** I GOL – pt. 20′ sul corner battuto da Migliore, Celjak atterra in area Valentini: dal dischetto Calaio’ non sbaglia, spiazzando Vannucchi.

– st. 38′ Bocalon sfrutta un’indecisione dei centrali difensivi e a tu per tu con Chichizola non sbaglia – st. 46′ ancora Bocalon sfrutta il cross di Marras e di testa batte Chichizola.

To Top