Sport

Cristiano Ronaldo, ancora guai: polizia tributaria sul suo yacht a Formentera

Cristiano Ronaldo, ancora guai: polizia tributaria sul suo yacht a Formentera

Cristiano Ronaldo, ancora guai: polizia tributaria sul suo yacht a Formentera

ROMA – Fine vacanza movimentato per Cristiano Ronaldo: lo yacht a bordo del quale l’asso del Real stava passando le ultime ore di relax, a largo di Formentera, è stato letteralmente abbordato da un motoscafo della polizia tributaria del servizio dogana. Tre agenti in assetto da combattimento, bermuda, giubbotto salvagente, pistole e caschetti tutti neri, sono saliti sullo aYa London per una perquisizione.

A rivelare l’abbordaggio è stato il settimanale di gossip Hola, sulla sua edizione on line, con tanto di foto. A bordo Cristiano Ronaldo stava trascorrendo gli ultimi giorni di vacanza con la fidanzata Giorgina e i due figli avuti da madre surrogata.

Per Cr7 si conferma una estate caldissima: tra i guai col fisco, una doppia coppia di gemelli – due già nati (da una madre surrogata, come era già accaduto per il primogenito, Cristiano junior, che oggi ha sette anni) e gli altri in arrivo – e le voci sulla sua volontà di lasciare il Real Madrid.

Ultima, in ordine di tempo, la notizia dell’abbordaggio. Un controllo di routine, si affrettano a sottolineare. Sta di fatto che l’attenzione nei confronti del portoghese non accenna a scemare.

Al momento dell’abbordaggio Cr7 e la fidanzata Giorgina erano appena rientrati a bordo dopo aver pranzato in un ristorante sulla spiaggia. Gli agenti, secondo quanto riporta Hola, si sono trattenuti sullo yacht circa un’ora e mezza portando via alcuni documenti. I funzionari non hanno spiegato le ragioni dell’abbordaggio e non è chiaro se si sia trattato di un controllo relativo alla sua vicenda con il fisco e per altro.

Cristiano Ronaldo è stato accusato di evasione fiscale per 14,7 milioni dalla giustizia spagnola e dovrà comparire in aula il prossimo 31 luglio. Dopo la denuncia, la stampa portoghese aveva lasciato trapelare che l’asso del Real intendeva lasciare Madrid, scatenando voci di mercato mai confermate né smentite dall’interessato. Che ora si trova al centro di un altro caso, e non calcistico.

To Top