Blitz quotidiano
powered by aruba

Cristiano Ronaldo, statua vandalizzata: scritta Messi FOTO

. La statua, alta due metri e 40 centimetri, fu inaugurata il 22 dicembre 2014, pochi giorni dopo il trionfo del Real Madrid nel Mondiale per club.

PORTO – Leo Messi vince il Pallone d’oro e la statua in bronzo dedicata a Cristiano Ronaldo a Funchal, sua città natale, viene vandalizzata. Non un grande inizio di 2016 per il fuoriclasse portoghese.

I teppisti sono entrati in azione nella città natale del campione del Real Madrid e hanno scritto con la vernice rossa il nome Messi e il numero 10 sulla maglia. Uno sgarbo, ovviamente, fatto di proposito, poche ore dopo la sconfitta (ampiamente preannunciata) di Zurigo. La statua, alta due metri e 40 centimetri, fu inaugurata il 22 dicembre 2014, pochi giorni dopo il trionfo del Real Madrid nel Mondiale per club. La scritta è già stata cancellata e la polizia sta cercando di individuare gli autori del gesto.

Continuano così a dividersi i tifosi di calcio tra gli amanti di Messi e quelli di Cristiano Ronaldo. E continua ad infiammarsi la rivalità tra i due campioni. D’altronde Messi poco dopo aver vinto il quinto Pallone d’oro aveva dichiarato: “Impossibile immaginarsi una cosa del genere. E’ spettacolare. Non so fino a quando continuerò a vincere, quindi meglio godersi il momento. Momento speciale, dopo due anni in cui guardavo Cristiano festeggiare”. “Cristiano è sempre lì, in futuro sarà ancora il rivale – continua Messi -. Io cerco solo di essere sempre lo stesso, e dare tutto per vincere con la squadra, che poi è la cosa che davvero conta. Mentre giochi non ti rendi conto dei traguardi che tagli, credo che avrò coscienza di tutto questo solo quando mi sarò ritirato da un po’”.

 

 

 


PER SAPERNE DI PIU'