Blitz quotidiano
powered by aruba

Dave Mirra è morto, la leggenda della BMX si è ucciso

Secondo le prime ricostruzioni, Mirra si sarebbe sparato: il corpo è stato ritrovato in un furgone a Greenville, nel North Carolina (Usa) dove l’atleta era andato a trovare alcuni amici.

ROMA – Lutto nel mondo dello sport: è morto Dave Mirra, 41enne campione di BMX vincitore in carriera di 24 medaglie agli X Games, 14 delle quali d’oro. Si era ritirato nel 2011, restando però sempre sull’onda del successo e diventando una delle stelle della versione statunitense di Mtv conducendo il programma conducendo “Real World/Road Rules Challenge”. Aveva deciso di dedicarsi alle corse di rally con la Subaru. Era anche il protagonista di una serie di videogames a lui ispirati, sia su Playstation che su PSP.

Secondo le prime ricostruzioni, Mirra si sarebbe sparato: il corpo è stato ritrovato in un furgone a Greenville, nel North Carolina (Usa) dove l’atleta era andato a trovare alcuni amici. Poco prima di aprire il grilletto e sparare il colpo che lo avrebbe ucciso, scrive il Messaggero, ha postato sul suo account Instagram due foto.

Una immortalava la sua bici davanti l’ingresso del liceo che ha frequentato durante l’adolescenza, e l’altra era con la moglie. Ma i motivi del suo gesto disperato restano ignoti, per altro a pochi giorni dal decimo anniversario del suo matrimonio, che tutti definiscono felice e senza problemi. Anche i suoi amici sono sotto choc, perché, hanno dichiarato, Mirra non aveva dato alcun segno di essere depresso.

Immagine 1 di 6
  • Dave Mirra è morto, la leggenda della BMX si è ucciso 06
Immagine 1 di 6

TAG: , ,