Sport

Donnarumma, il Milan aspetta i cinesi. Ma Raiola…

Gianluigi Donnarumma (foto Ansa)

Gianluigi Donnarumma (foto Ansa)

ROMA – E’ una corsa contro il tempo quella del Milan per blindare Gigi Donnarumma. Decisivo sarà febbraio: il 25 febbraio, infatti, Donnarumma diventerà maggiorenne e solo allora potrà firmare il contratto. Il 28 febbraio sono attese anche le autorizzazioni del governo cinese per esportare i restanti 400 milioni necessari all’acquisto definitivo del club da parte della Sino-Europe Sports. Poi il closing. E solo allora Donnarumma potrà firmare il contratto e il Milan potrà blindarlo.

Ma tutto dipende da Mino Raiola, il suo agente, che per ora frena in attesa del closing. Come racconta Alessandra Gozzini nel servizio sulla Gazzetta in edicola oggi, tutto si deciderà tra un paio di mesi scarsi: il 25 febbraio il portiere del Milan diventerà maggiorenne, per il 28 sono attese le autorizzazioni del governo cinese all’esportazione dei capitali e il 3 marzo, giusto in tempo per completare il procedimento, è programmato il closing che dovrebbe portare il club rossonero dalle mani di Silvio Berlusconi a quelle della cordata cinese che fa capo a Sino-Europe Sports. Se il Milan avrà cambiato proprietà, trattativa per il rinnovo di Donnarumma – con un consistente aumento di ingaggio – potrà decollare.

To Top