Sport

Draft NBA 2017: Markelle Fultz a Philadelphia, Butler a Minnesota

Draft NBA 2017 in diretta

Markelle Fultz a Philadelphia

NEW YORK – Stanotte sarà finalmente il momento del Draft NBA 2017, che andrà in scena dal Barclays Center di Brooklyn, New York.

Ci sono pochi dubbi sulle prime due scelte: Markelle Fultz dovrebbe essere il primo a sentire il proprio nome, a salire sul palco, stringere la mano al commissioner Adam Silver e mettersi in testa il cappellino di Philadelphia, che ha acquistato la prima chiamata da Boston in cambio della terza. Subito dopo i Lakers dovrebbero chiamare Lonzo Ball (sempre che non decidano di accelerare le trattative con Indiana per Paul George). In comune i due fenomeni hanno il ruolo “ufficiale”, quello di point guard, ma sono diversissimi. Ball, prodotto di UCLA, è timido, schivo e parla poco, al contrario del vulcanico padre LaVar.

23 squadre su 30 hanno una chiamata al primo giro: Cleveland, Golden State, Houston, Clippers, Memphis, New Orleans e Washington sono le uniche senza (ma i Clippers potrebbero anche cercare di aprirsi una via ad una chiamata). Ecco le squadre che hanno una scelta in lotteria: 1) Philadelphia, 2) Lakers, 3) Boston, 4) Phoenix, 5) Sacramento, 6) Orlando, 7) Minnesota, 8) New York, 9) Dallas, 10) Sacramento, 11) Charlotte, 12) Detroit, 13) Denver, 14) Miami.


To Top