Blitz quotidiano
powered by aruba

Edilson ‘Capetinha’ arrestato, Campione del Mondo col Brasile nel 2002

RIO DE JANEIRO – L’ex calciatore brasiliano Edilson Silva Ferreira, campione del mondo con la ‘Selecao’ nel 2002 in Corea e Giappone, è finito in manette con l’accusa di non pagare gli alimenti al figlio dal 2013.

L’ex attaccante di Corinthians, Palmeiras, Flamengo e Bahia – soprannominato ‘Capetinha’ – è stato arrestato all’aeroporto internazionale di Brasilia. Per uscire dal carcere, Edilson dovrà sborsare 430 mila reais (circa 100 mila euro), corrispondenti a tre anni di versamenti non effettuati compresi gli interessi.

Scrive ItaSportPress:

La parabola discendente di Edilson Silva Ferreira – ex attaccante di Corinthians, Palmeiras e Flamengo e campione del mondo con la Seleçao nel 2002 in Corea e Giappone – arrestato all’aeroporto di Brasilia con l’accusa di non pagare gli alimenti ai figli dal 2014: deve corrispondere circa 100mila euro. Dopo due stagioni di stop,Edilson, 44 anni, e’ tornato a giocare nella quarta divisione paulista con la maglia del Taboao da Serra.

Immagine 1 di 4
  • Edilson 'Capetinha' arrestato, Campione del Mondo col Brasile nel 2002 4
Immagine 1 di 4