Blitz quotidiano
powered by aruba

Euro 2016, Antonio Conte: “Sconfitta Irlanda? Ho poco da rimproverare”

ROMA – “Ho poco da rimproverare ai ragazzi”. Queste le parole a caldo di Antonio Conte, ct della nazionale italiana dopo la sconfitta in campo con l’Irlanda nella partita di Euro 2016. L’Italia aveva già guadagnato gli ottavi di finale e lunedì 27 giugno sfiderà la Spagna, ma per il ct Conte la partita è stata fisica e su “un campo ai limiti della praticabilità”.

Il ct della nazionale italiana dopo la partita di Euro 2016 di Italia-Irlanda ha dichiarato:

“Sinceramente ho poco da rimproverare ai ragazzi. E’ stata una partita molto fisica e tosta su un campo ai limiti della praticabilità. Ho avuto le risposte che cercavo peccato averla persa quando pensavano di averla in pugno. Tutti hanno dato risposte positive, ora recuperiamo energie”.

Commentando l’entrata in campo di Lorenzo Insigne, Conte ha dichiarato:

“L’ho fatto entrare quando si sono allargate le difese e gli spazi, ma ripeto è stata partita dura e fisica, nulla da rimproverare ai miei”.

Leonardo Bonucci, difensore azzurro, dopo la sconfitta dell’Italia contro l’Irlanda:

“Complimenti all’Irlanda che ha messo in campo tanto fisico, cattiveria e polmoni, forse noi abbiamo sbagliato qualcosa di troppo. La spada di Damocle dell’ammonizione non mi ha fatto giocare tranquillo, poi il campo non ci ha aiutato ma non deve essere un alibi. Dobbiamo proseguire su questa strada sperando che l’Europeo sia ancora lungo. Dalle sconfitte bisogna trarre insegnamenti, e stasera abbiamo imparato qualcosa sotto il profilo della cattiveria agonistica e del palleggio, insomma siamo stati poco lucidi”.