Blitz quotidiano
powered by aruba

Europei pallanuoto: azzurri e azzurre fanno goleada

BELGRADO – Due partite senza storia per la nazionale di pallanuoto italiana (16-2 alla Turchia per i maschi, 19-3 alla Serbia per le donne) con Settebello e Setterosa che vanno avanti a suon di goleade nella piscina di Belgrado, dove sono in corso gli Europei di pallanuoto. Gli azzurri affronteranno martedì il Montenegro nei quarti, crocevia verso le semifinali che aprono le porte a medaglia e qualificazione olimpica, mentre le azzurre dominano anche le padrone di casa e martedì con la Spagna avranno un solo risultato a disposizione – la vittoria – per chiudere in testa il girone ed incrociare nei quarti di finale la Grecia, apparentemente più abbordabile del rullo compressore Olanda e del duo Ungheria/Russia.

SETTEROSA: alle azzurre contro la Serbia serviva vincere con uno scarto di 29 gol per avvicinarsi allo scontro diretto con la Spagna con una migliore differenza reti: troppo. E’ finita 19-3 (6-1, 4-1, 7-1, 2-0) e così martedì contro la Spagna avrà un solo risultato a disposizione se vorrà evitare nei quarti Olanda, Ungheria o Russia. “Abbiamo provato a segnare più gol possibile, ma sapevamo che contro la squadra di casa sarebbe stato difficile migliorare la differenza reti della Spagna – le parole del ct Fabio Conti – Ora inizia la parte più interessante del torneo. Tra le due partite che precedono le semifinali ci saranno meno di 24 ore. Sarà importante gestire le energie fisiche e nervose. Le partite disputate finora sono state un buon allenamento esclusivamente fisico, perché tendono a mascherare le reali difficoltà che incontreremo nella fase decisiva del torneo”. “Non vediamo l’ora di giocare contro la Spagna – la carica di Chiara Tabani, oggi due gol – Rispettiamo tutti, ma non abbiamo paura di nessuno”.

 

SETTEBELLO: senza storia il match contro la Turchia battuta 16-2 (4-0, 3-0, 5-1, 4-1) e partita congelata in appena due tempi e gli avversari a segno dopo oltre 20 minuti di gioco, sul 10-0. “Abbiamo raggiunto i quarti e sono queste le partite che fanno crescere una squadra – il commento del ct Sandro Campagna – Il Montenegro è una squadra che ha grandissime doti individuali, dovremo preparare la partita nel minimo dettaglio, ma anche loro dovranno preoccuparsi dell’Italia”. Gli azzurri sono nella parte bassa dove confluiranno la vincente tra Ungheria (a caccia del pass olimpico) e la Croazia, vice campione olimpica e mondiale. Se l’Italia battesse il Montenegro si qualificherebbe tra le prime quattro squadre d’Europa per la quinta volta in altrettante partecipazione con il ct Campagna.

Immagine 1 di 8
  • Europei pallanuoto: azzurri e azzurre fanno goleadaEuropei pallanuoto: azzurri e azzurre fanno goleada
  • Pallanuoto, Europei: Italia a quarti. Turchia sconfitta 16-2
  • Mondiali Kazan 2015 pallanuoto femminile: Italia-Grecia 9-6 (foto di repertorio Lapresse)
Immagine 1 di 8

 

 


TAG: