Blitz quotidiano
powered by aruba

Eva Carneiro, pace in tribunale con Mourinho: ma costa cara

LONDRA – Eva Carneiro, ex medico del Chelsea, allontanata da Mourinho dalla prima squadra per come aveva gestito, col fisioterapista Jon Fearn, l’infortunio di Hazard nella gara contro lo Swansea, ha raggiunto un accordo extragiudiziale con la squadra e con Mourinho. Un accordo i cui contorni non sono stati rivelati ma che a occhio sarà molto salato visto che prima dell’apertura dell’udienza la dottoressa aveva rifiutato un indennizzo da 1,6 milioni di euro.

Spiega Repubblica:

Assunta dal Chelsea come medico della prima squadra l’estate scorsa, Eva Carneiro aveva suscitato l’ira del tecnico portoghese alla prima di campionato, quando era corsa in campo per soccorrere Eden Hazard, che aveva sofferto un infortunio. Secondo Mourinho l’intervento della dottoressa non era necessario: costringendo il Chelsea a fare a meno di un giocatore per qualche minuto, l’allenatore lo considerò una delle ragioni di un risultato deludente. Nei giorni seguenti le polemiche continuarono con la decisione di Mourinho di non portare più in panchina la dottoressa per le partite successive. Quindi arrivò il licenziamento della donna, che in seguito ha fatto causa al club e, separatamente, al tecnico, per allontanamento illecito, discriminazione e bullismo.