Sport

F1, Nico Rosberg dopo addio: “I piloti come criceti, la vita è altro”

F1, Nico Rosberg dopo addio: "I piloti come criceti, la vita è altro"

ROMA – “I piloti sono come criceti nel cerchio, ho capito che la vita è altro”. L’ex pilota di Formula Uno Nico Rosberg si è sfogato in un’intervista esclusiva rilasciata a “La Repubblica” dopo il suo addio alle gare all’età di 31 anni.

“La vita non può essere solamente girare in cerchio a bordo di una macchina da corsa, dalla mattina alla sera. La vita è altro e adesso ho intenzione di scoprirlo. Non voglio continuare a girare in cerchio come un criceto”.

Nico Rosberg ha anche ripercorso le tappe fondamentali che hanno portato  al  successo dello scorso anno: lo studio della filosofia e il lavoro su se stesso con l’ausilio di un mental coach.

“Ho capito che per battere Lewis Hamilton non potevo accettare la sfida sul piano del talento puro, ma dovevo per forza portarla fuori dalla macchina.  Ogni mattina faccio 20 minuti di meditazione”.

To Top