Sport

Fifa, Joseph Blatter e Michel Platini squalificati otto anni

Fifa, Joseph Blatter e Michel Platini squalificati otto anni

Fifa (LaPresse)

ROMA – Otto anni di squalifica per Sepp Blatter e Michel Platini. Questa la decisione del comitato etico della Fifa che ha riconosciuto i due colpevoli delle accuse di corruzione.

In merito ai due milioni di franchi svizzeri versati da Blatter a Platini nel 2011,  per una consulenza svolta per la Fifa fra il ’98 e il 2002, la Fifa ha dunque ritenuto che Blatter abbia autorizzato un pagamento che non aveva alcuna base legale nell’accordo sottoscritto fra le parti.

E sentenzia: “Né nella sua dichiarazione scritta né durante la sua audizione, Blatter è stato in grado di dimostrare la presenza di basi legali per questo pagamento. La sua affermazione di un accordo orale non è stato convincente ed è stata respinta”.

Discorso simile anche per Michel Platini. Anche nel caso del presidente della Uefa, la Fifa ritiene che non ci siano “basi legali” nell’accordo sottoscritto con Blatter che giustifichino quel pagamento. Per Platini anche una multa di 80 mila franchi svizzeri.

“Sono triste per il calcio e per la Fifa” queste le prime parole di Blatter dopo la squalifica per 8 anni da parte della Commissione etica. “Sono stato trattato come un punching-ball” – ha detto con gli occhi lucidi il presidente uscente della federcalcio mondiale, che in conferenza stampa ha anche annunciato:”Andremo in appello”.

“Sono un uomo di principi e questi principi continuano a esserci”, ha continuato Blatter. “Mai prendere soldi che non sono meritati, pagare i debiti. Adesso mi dicono che io ho provato a comprare attraverso Platini i voti per l’elezione. Se i Mondiali fossero stati assegnati agli Usa invece che a un Paese europeo, tutto questo non sarebbe mai successo”.

“Nessuna novità, il verdetto era stato scritto quattro mesi fa. Per questo non sono sorpreso”. È questa invece la prima reazione di Michel Platini all’Ansa dopo la squalifica.

To Top