Blitz quotidiano
powered by aruba

Empoli-Fiorentina 2-0: azzurri quasi salvi, disastro viola

EMPOLI – Empoli-Fiorentina 2-0. La cronaca con Sportal su Blitz. Guarda la classifica della Serie A e il calendario della Serie A. Tutte le dirette della 32a giornata le trovi su Blitz, cliccando qui.

Empoli-Fiorentina: formazioni, arbitro e quote. Empoli (4-3-1-2): 28 Skorupski, 2 Laurini, 26 Tonelli, 15 Costa, 21 Mario Rui, 17 Zielinski, 32 Paredes, 11 Croce, 5 Saponara, 20 Pucciarelli, 7 Maccarone (23 Pelagotti, 37 Ariaudo, 6 Bittante, 3 Zambelli, 24 Cosic, 31 Camporese, 13 Maiello, 77 Buchel, 14 Diousse, 33 Krunic, 22 Piu, 9 Mchedlidze). All.: Giampaolo. Squalificati: nessuno. Diffidati: Costa, Paredes e Zielinski. Indisponibili: Livaja.
Fiorentina (4-2-3-1): 12 Tatarusanu, 32 Roncaglia, 2 Gonzalo Rodriguez, 13 Astori, 28 Alonso, 20 Borja Valero, 8 Vecino, 27 tello, 72 Ilicic, 20 Bernardeschi, 9 Kalinic. (24 Lezzerini, 34 Satalino, 23 Pasqual, 4 Tomovic, 16 Blaszczykowski, 6 Tino Costa, 26 Kone, 7 Zarate). All.: Sousa Squalificati: nessuno. Diffidati: Astori, Borja Valero, Pasqual Indisponibili: Babacar, Benalouane, Mati Fernandez.
Arbitro: Damato di Barletta. Quote Snai: 3,00; 3,30; 2,40.

Non esiste il futuro senza il presente, noi allenatori viviamo del risultato, è così da sempre, ecco perché adesso sono solo concentrato sulla Fiorentina e sul derby di domani con l’Empoli. E comunque le voci di mercato non mi distraggono”. Paulo Sousa prova a spazzare via i continui rumor sul suo futuro e a dirottare l’attenzione su una partita quanto mai delicata e importante per spezzare il digiuno di vittorie (l’ultima per la Fiorentina risale al 21 febbraio, con l’Atalanta, poi quattro pareggi e un ko costati l’allontanamento dalla zona Champions) e cercare di difendere almeno il quarto posto.

“Hanno scritto che sarei stato cena con dirigenti dello Zenit di San Pietroburgo o di altri club? Non è che se ogni tanto che vado a cena devo giustificare con chi sono, comunque nessuno in società mi ha chiesto spiegazioni. Piuttosto conosco bene il sistema del calcio e questi momenti di speculazione. Io ho un contratto – ha ribadito il tecnico viola -, non ho bisogno di parlare di questo, il presidente ha già detto pubblicamente che vorrebbe continuare a lavorare assieme. Il fatto è che quando i risultati non sono dei migliori si specula su tutto. In ogni caso, oggi io sono l’allenatore della Fiorentina e sono molto concentrato su questo, le voci non mi devono distrarre, da qui alla fine ci sono ancora 21 punti disponibili, dobbiamo tornare a vincere, a divertirci e a ritrovarci, tutte le mie energie sono su questo obiettivo”.

E a chi gli ha ricordato la volontà espressa da Andrea Della Valle sempre sabato scorso di aprire un ciclo con lui l’allenatore portoghese ha risposto: “Non esiste il futuro senza il presente, per questo conta e parlo solo del presente. Noi allenatori viviamo dei risultati, basti vedere che come sono venuti a mancare negli ultimi tempi i media hanno messo in discussione tutto quello che io e la squadra avevamo fatto. Dunque conta solo il presente fermo restando che tra me e la società i rapporti sono sempre stati chiari”.

A Sousa insomma preme adesso solo una cosa, espugnare Empoli e ritrovare quel successo che manca da cinque gare di campionato: “È una questione più mentale che fisica, per questo è importante capire i momenti e il carattere di ciascuno. Peraltro io non mi ritengo un allenatore-dittatore – ha sorriso – preferisco lavorare col dialogo. Se arrivare alla fine quarti sarebbe un fallimento dopo l’ottimo girone d’andata oppure un risultato comunque importante? L’obiettivo iniziale, per me, è migliorare il rendimento di ciascuno. Certo che una vittoria stavolta aiuterebbe a sbloccarci. Vogliamo chiudere bene la stagione, come a mio avviso meritiamo. E credo che lo stesso valga per l’Empoli”.

Rispetto all’ultimo match torna a disposizione Kalinic che ha smaltito la squalifica ed è recuperato Badelj regolarmente tra i 20 convocati, probabile rilancio dal 1′ di Bernardeschi reduce dalla panchina contro la Samp, ancora out per infortunio Mati Fernandez.