Fiorentina

Fiorentina-Qarabag 5-1. Video gol highlights, foto e pagelle. Zarate show

Fiorentina battute Qarabag 5-1 (3-0) in una partita dell'Europa League. Fiorentina (3-4-1-2): Tatarusanu 6; Tomovic 6, De Maio 6, Salcedo 6, Tello 5.5, Cristoforo 6.5, Sanchez 6 (1' st Vecino 6), Maxi Olivera 6, Bernardeschi 6.5 (16' st Chiesa 6), Babacar 7, Kalinic 7 (17' st Zarate 7). (1 Lezzerini,31 Milic, 5 Badelj, 20 Borja Valero). All. Sousa 6.5. Qarabag (4-2-3-1): Sehic 6.5, Medvedev 5.5, Sadygov 5, Yunuszada 4.5, Agolli 5.5, Michel 5.5, Richard Almeyda 5.5, Ismayilov 5.5 (16' st Muarem 6), Amirguliyev 5.5, Quintana 6 (1' st Huseynov 5), Reynaldo 5 (39' st Ndlovu 6). (1 Saranov, 2 Garayev, 18 Gurbanov, 91 Diniyev). All. Gurbanov 5.5. Arbitro: Drachta (Aut) 5. Reti: nel pt 39' e 46' Babacar, 43' Kalinic; nel st 18' e 33' Zarate, 46' Ndlovu. Angoli: 7-3 per la Fiorentina. Recupero: 1' e 2' Espulsi: Yunusszada al 29' pt per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Sanchez, Medvedev, Michel per gioco scorretto, Zarate per comportamento non regolamentare. Spettatori: 14.145, incasso 139.054 euro. ** I GOL ** - 39' pt : Kalinic batte una punizione dal limite, sulla respinta del portiere raccoglie in acrobazia Babacar che non sbaglia mira. - 43' pt: Tello serve Cristoforo che di tacco innesca Kalinic pronto a raccogliere e a depositare la palla in rete. - 46' pt: accelerazione di Kalinic sulla corsia destra da dove serve in mezzo per Babacar che non ha problemi a superare Sehic. - 18' st: gran tiro dalla distanza di Zarate, appena entrato, sul quale nulla può il portiere del Qarabag. - 33' st: Quinto gol dei viola ancora a firma di Zarate, stavolta con una bella punizione. - 46' st: Gol della bandiera del Qarabag con Ndlovu che pesca l'angolino giusto.

Fiorentina battute Qarabag 5-1 (3-0) in una partita dell’Europa League. Fiorentina (3-4-1-2): Tatarusanu 6; Tomovic 6, De Maio 6, Salcedo 6, Tello 5.5, Cristoforo 6.5, Sanchez 6 (1′ st Vecino 6), Maxi Olivera 6, Bernardeschi 6.5 (16′ st Chiesa 6), Babacar 7, Kalinic 7 (17′ st Zarate 7). (1 Lezzerini,31 Milic, 5 Badelj, 20 Borja Valero). All. Sousa 6.5. Qarabag (4-2-3-1): Sehic 6.5, Medvedev 5.5, Sadygov 5, Yunuszada 4.5, Agolli 5.5, Michel 5.5, Richard Almeyda 5.5, Ismayilov 5.5 (16′ st Muarem 6), Amirguliyev 5.5, Quintana 6 (1′ st Huseynov 5), Reynaldo 5 (39′ st Ndlovu 6). (1 Saranov, 2 Garayev, 18 Gurbanov, 91 Diniyev). All. Gurbanov 5.5. Arbitro: Drachta (Aut) 5. Reti: nel pt 39′ e 46′ Babacar, 43′ Kalinic; nel st 18′ e 33′ Zarate, 46′ Ndlovu. Angoli: 7-3 per la Fiorentina. Recupero: 1′ e 2′ Espulsi: Yunusszada al 29′ pt per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Sanchez, Medvedev, Michel per gioco scorretto, Zarate per comportamento non regolamentare. Spettatori: 14.145, incasso 139.054 euro. ** I GOL ** – 39′ pt : Kalinic batte una punizione dal limite, sulla respinta del portiere raccoglie in acrobazia Babacar che non sbaglia mira. – 43′ pt: Tello serve Cristoforo che di tacco innesca Kalinic pronto a raccogliere e a depositare la palla in rete. – 46′ pt: accelerazione di Kalinic sulla corsia destra da dove serve in mezzo per Babacar che non ha problemi a superare Sehic. – 18′ st: gran tiro dalla distanza di Zarate, appena entrato, sul quale nulla può il portiere del Qarabag. – 33′ st: Quinto gol dei viola ancora a firma di Zarate, stavolta con una bella punizione. – 46′ st: Gol della bandiera del Qarabag con Ndlovu che pesca l’angolino giusto.

FIRENZE – Fiorentina-Qarabag 5-1, gol: Babacar 39′ e 45′, Kalinic 43′, Mauro Zarate 63′ e 77′, Ndlovu 93′. Fiorentina battute Qarabag 5-1 (3-0) in una partita dell’Europa League. Pagelle e tabellino.
Fiorentina (3-4-1-2): Tatarusanu 6; Tomovic 6, De Maio 6, Salcedo 6, Tello 5.5, Cristoforo 6.5, Sanchez 6 (1′ st Vecino 6), Maxi Olivera 6, Bernardeschi 6.5 (16′ st Chiesa 6), Babacar 7, Kalinic 7 (17′ st Zarate 7). (1 Lezzerini,31 Milic, 5 Badelj, 20 Borja Valero). All. Sousa 6.5.

Qarabag (4-2-3-1): Sehic 6.5, Medvedev 5.5, Sadygov 5, Yunuszada 4.5, Agolli 5.5, Michel 5.5, Richard Almeyda 5.5, Ismayilov 5.5 (16′ st Muarem 6), Amirguliyev 5.5, Quintana 6 (1′ st Huseynov 5), Reynaldo 5 (39′ st Ndlovu 6). (1 Saranov, 2 Garayev, 18 Gurbanov, 91 Diniyev). All. Gurbanov 5.5. Arbitro: Drachta (Aut) 5. Reti: nel pt 39′ e 46′ Babacar, 43′ Kalinic; nel st 18′ e 33′ Zarate, 46′ Ndlovu. Angoli: 7-3 per la Fiorentina. Recupero: 1′ e 2′ Espulsi: Yunusszada al 29′ pt per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Sanchez, Medvedev, Michel per gioco scorretto, Zarate per comportamento non regolamentare. Spettatori: 14.145, incasso 139.054 euro.

** I GOL ** – 39′ pt : Kalinic batte una punizione dal limite, sulla respinta del portiere raccoglie in acrobazia Babacar che non sbaglia mira. – 43′ pt: Tello serve Cristoforo che di tacco innesca Kalinic pronto a raccogliere e a depositare la palla in rete. – 46′ pt: accelerazione di Kalinic sulla corsia destra da dove serve in mezzo per Babacar che non ha problemi a superare Sehic.

San raffaele

– 18′ st: gran tiro dalla distanza di Zarate, appena entrato, sul quale nulla può il portiere del Qarabag. – 33′ st: Quinto gol dei viola ancora a firma di Zarate, stavolta con una bella punizione. – 46′ st: Gol della bandiera del Qarabag con Ndlovu che pesca l’angolino giusto.

La Fiorentina travolge il Qarabag per 5-1 con doppiette di Babacar e Zarate e nel mezzo il timbro di Kalinic, per gli azeri segna all’ultimo minuto di recupero il neo entrato Ndlovu, ma questo non guasta la serata dei viola ai quali l’aria europea fa bene. Il risultato però non inganni: la squadra di Sousa ha faticato più del dovuto nei primi 25′ quando il Qarabag ha saputo con grinta e personalità e spinto dai suoi pochi ma animosi tifosi a costruire tre occasioni in area viola, pizzicando addirittura la traversa su punizione con Ismayilov al 19′.

Brividi che hanno dato la scossa alla Fiorentina, fin lì troppo compassata e poco coinvolta. Una Fiorentina che Sousa pensando anche alla trasferta col Torino ha modificato inserendo alcuni nuovi, da Cristoforo a Maxi Olivera e alcuni titolari come Kalinic impiegato in coppia con Babacar, come già contro il Paok Salonic. Scelta che verrà premiata visto che i due attaccanti hanno sbloccato il match in 7 minuti nel finale di tempo e dopo l’espulsione per fallo da ultimo uomo di Yunuszada che ha toccato la mano il pallone fermando Kalinic involato verso l’area avversaria.

Con il Qarabag ridotto in dieci la gara della Fiorentina si è messa in discesa e dopo un paio di affondi ha trovato il gol con Babacar, ‘viziato’ da una posizione in sospetto fuorigioco di Sanchez (di qui le proteste degli azeri), poi con Kalinic su assist di Cristoforo di tacco e quindi ancora con Babacar su passaggio del croato. Nella ripresa Sousa ha iniziato a pensare al campionato e ha tolto Sanchez, Benraderschi e Kalinic inserendo Vecino che di lì a poco colpirà la traversa, Chiesa e Zarate.

A quest’ultimo sono bastati due minuti per andare in gol con un tiro potente dalla distanza, un gol che l’argentino ha dedicato alla moglie Natalie che ha lottato e vinto contro un tumore al seno: il messaggio della maglietta che Zarate mostra mentre festeggiava era eloquente. Ma Zarate non si è fermato e di lì ha poco ha concesso il bis su punizione fra gli applausi del tifo. Finale con altre occasioni viola poi la rete del Qarabag che ha spezzato l’imbattibilità interna di Tatarusanu.

 

To Top