Fiorentina

Fiorentina, tifosi contestano Della Valle e i calciatori viola

Fiorentina, tifosi contestano Della Valle e i calciatori viola

FIRENZE – Circa 500 tifosi viola, per lo più della curva Fiesole, si sono radunati stamattina davanti al Centro sportivo della Fiorentina per contestare società e squadra dopo la figuraccia rimediata in Europa League contro il Borussia Moenchengladbach.

Ci sono stati cori contro i Della Valle, invitati a andarsene, ma anche contro l’allenatore e i giocatori, sollecitati a “lavorare di più”.

Un gruppetto di sostenitori viola si è soffermato a parlare con Giancarlo Antognoni e il responsabile dell’area tecnica, Pantaleo Corvino, attraverso le cancellate del centro sportivo.

La protesta dei tifosi della Fiorentina davanti al centro sportivo è durata circa un’ora. Oltre all’invito ai della Valle ad andarsene e a quello rivolto ai giocatori di correre e dare di più per onorare la maglia, i cori sono stati indirizzati soprattutto verso Paulo Sousa, con lo slogan “salta la panchina” e sottolineando il suo passato alla Juventus.

Nel corso del colloquio dei tifosi con Corvino e Antognoni (quest’ultimo è stato l’unico a essere applaudito e acclamato), il dg dell’area tecnica viola ha voluto evidenziare, ai capi ultrà, di come il fatto che i Della Valle non abbiano venduto Kalinic al Tianjin sia stato un segnale di attaccamento della proprietà al club viola.

La Fiorentina è attesa domani sera al Franchi per il match di campionato col Torino, a questo punto più che mai importante considerando il clima di contestazione attorno alla squadra.

To Top