Blitz quotidiano
powered by aruba

Francesca Brienza “ufficializza” esonero Rudi Garcia

ROMA – Attraverso il proprio profilo facebook, Francesca Brienza, conduttrice di Roma Tv e da diverso tempo compagna di Rudi Garcia ha svelato il futuro del tecnico francese, rispondendo ad un tifoso. Queste le sue parole:

Io ho vissuto un altro mister, che ha amato la sua Roma in ogni momento e che non ha mai voluto prendere in giro nessuno perché persona eticamente corretta. Ma di questo e tanto altro ce ne ricorderemo meglio tra qualche tempo ne sono certa. Siamo fatti così! Ora onore a chi verrà“.

Francesca Brienza si è sempre schierata al fianco di Rudi Garcia e lo ha difeso a spada tratta dagli studi televisivi di Roma Tv e Tiki Taka. La giornalista, che è anche la fidanzata di Rudi Garcia, lo ha sempre considerato l’allenatore ideale per portare al successo i giallorossi. Cosa che però l’ex Lille non è mai riuscito a fare e ha collezionato solamente due secondi posti alle spalle della Juventus.

Francesca Brienza, ospite di Tiki Taka, difende Rudi Garcia: “Lui sa come si vince. E nella Capitale è facile cambiare posizione in poco tempo. Prendete il caso Luis Enrique…”. Rudi, spiega la comapgna dell’allenatore della Roma, “ha vinto in Francia con una squadra piccola, è arrivato a Roma in una situazione che, se non hai una mentalità vincente, non riemergi. E forse è stato questo il problema, perché sei partito subito in quarta e adesso che le cose vanno peggio si va a finire all’eventuale cambio di allenatore. A Roma si crea sempre un via vai di ipotesi e chiacchiericci, ma mi sembra troppo dire che tutta la città aspetta l’esonero di Garcia, ci sono tanti tifosi silenti che sono per lui”. Due anni e mezzo fa però tutta Roma (giallorossa), stravedeva per lui, adesso invece il distacco è evidente. Eppure, ricorda la Brienza, a Roma è facile cambiare idea in fretta: “Vedere Luis Enrique premiato come migliore allenatore è la legge del contrappasso. Spalletti che richiamiamo con tanta veemenza è lo stesso che volevamo mandare via da Roma”.