Blitz quotidiano
powered by aruba

Euro 2016, Francia-Romania 2-1: Payet fa esplodere Saint Denis

PARIGI – Francia-Romania 2-1, gol: Olivier Giroud 58′, Stancu rigore 65′ e Payet 88′. La cronaca della gara inaugurale di Euro 2016 (cliccare qui).

La piccola Romania spaventa la Francia che punta a vincere gli Europei giocati in casa.

Alla fine la spuntano i Bleus con un eurogol di Payet ma restano grossi problemi di gioco per gli uomini di Didier Deschamps, a lungo messi sotto nel gioco dai più veloci e fisici romeni.

Particolarmente in ombra i più attesi, Pogba e Griezmann. C’è la tensione dell’esordio, lo stadio dei kamikaze dove adesso si prova a fare festa, i tanti infortuni che hanno decimato i francesi e le polemiche sulle scelte del ct che hanno incrinato il morale.

Ma tutto questo non basta a spiegare la prima ora di gioco in cui la nazionale di casa che punta al titolo, ricca di star e campioni, non riusciva a raccapezzarsi contro i romeni di Iordanescu.

Il primo tempo dei Bleus è stato segnato dalla clamorosa occasione di Stancu a un passo da Lloris dopo una manciata di minuti. Il capitano si ritrova il pallone fra le mani non sa neppure lui come, e il rischio corso mette i brividi ai Bleus.

Già nervosi con Pogba, che sbaglia palloni anche facili, i francesi sembrano soffrire in difesa, il reparto più debole.

La prima reazione dopo un quarto d’ora, gran palla di Pogba, rimpallo che favorisce Griezmann, ma la testata del centravanti dell’Atletico si ferma sul palo.

Fra i romeni, accanto a Chiriches, si mette in luce per il tempismo e la decisione in difesa Grigore. Occasione per Griezmann ma il ritmo nell’ultimo quarto d’ora cala, mentre sale la fisicità dei romeni, che non tirano indietro la gamba e sono organizzatissimi in difesa.

Il primo quarto d’ora della ripresa è il momento più brutto per i francesi. L’offensiva romena – con la coppia Stancu-Stanciu che sembra inarrestabile – diventa tambureggiante.

Stancu si mangia un gol fatto con una mezza girata da 10 metri a difesa francese completamente immobile. L’unico che non sembra aver perso il filo del gioco, tra i francesi, è Payet, che continua a macinare chilometri e a offrire palloni preziosi ai compagni.

Dopo 12′ appoggia a Pogba, gran tiro dello juventino, Tatarusanu devia in corner.

Dopo un minuto, sempre Payet crossa dalla destra per la testa di Giroud, che salta forse più alto del portiere della Fiorentina ma lo sposta con il braccio.

L’arbitro, l’ungherese Kassal, non vede e convalida il vantaggio. Passano 7′ e la Romania, meritatamente, pareggia: inutile fallo di Evra su Stanciu, che fra l’altro era spalle alla porta, e rigore trasformato dal quasi omonimo e inseparabile Stancu.

A questo punto la Francia ha paura, con la continua ricerca di profondità la Romania continua a infilarsi fra i difensori Bleus, oggi piuttosto fermi sulle gambe.

Sostituiti i deludenti Griezmann e Pogba, i Bleus appaiono più volenterosi ma restano completamente inconcludenti. Ci pensa Payet, il migliore in campo, a tirar fuori da 25 metri un sinistro a girare che Tatarusanu può solo restare a guardare.

Vince ma non convince la Francia, per Deschamps c’è da lavorare sulla difesa lenta e su un centrocampo dove oggi hanno convinto soltanto Payet e, in parte, Kanté.

Da rivedere l’attacco, forse un talento come Coman, entrato solo a pochi minuti dalla fine, merita più spazio.

Immagine 1 di 9
  • 13445740_1285616968115783_9107667715522940900_n
Immagine 1 di 9

La Francia vince la partita con una prodezza individuale di Payet all’88’. Lo stadio Saint Denis esplode di gioia.

Payet prova ad accendere la Francia con una giocata notevole dal punto di vista tecnico.

La Romania trova il gol del pareggio al 65′: Stancu trasforma un calcio di rigore assegnato per un fallo di Evra sul centravanti ospite.

Francia in vantaggio al 58′: i padroni di casa hanno sbloccato la partita contro la Romania grazie ad un gol di testa di Olivier Giroud. Il centravanti della Francia ha sfruttato una uscita a vuoto di Tatarusanu e ha insaccato in rete.

Il primo tempo è terminato sul punteggio di 0 – 0. La Francia ha sfiorato il gol in due occasioni con Griezmann: nella prima circostanza ha colpito il palo, nella seconda la sfera è terminata fuori di un soffio.

Francia vicina al gol: palo clamoroso colpito da Griezmann.

Miracolo di Lloris su una conclusione a botta sicura della Romania.

Il calcio di inizio della partita Francia-Romania e di Euro 2016.

Un piccolo incidente di percorso durante la cerimonia inaugurale di Euro 2016: una ballerina è inciampata ed è caduta.

La cerimonia inaugurale di “Euro 2016″ ripercorre le tappe più importanti della storia della Francia con uno spettacolo che vede protagoniste delle ballerine ed la star internazionale David Guetta, autore dell’inno ufficiale della competizione.

Immagine 1 di 4
  • Schermata 2016-06-10 alle 20.51.05
Immagine 1 di 4

Una tifosa della Romania immortalata a poche ore dal fischio di inizio della partita contro la Francia.

Francia-Romania dà inizio a Euro 2016. Il pronostico? Secondo Nelson dello Parc Zoologique de Paris

FORMAZIONI UFFICIALI.
FRANCIA (4-3-3): Lloris; Sagna, Rami, Koscienly, Evra; Pogba, Kantè, Matuidi; Griezmann, Giroud, Payet. All.: Deschamps.
ROMANIA (4-2-3-1): Tatarusanu; Sapunaru, Chiriches, Grigore, Rat; Hoban, Pintilii; Popa, Stanciu, Stancu; Andone. All.: Iordanescu. FOTO ANSA:

Immagine 1 di 14
  • Euro 2016 Francia-Romania13
  • ANSA
Immagine 1 di 14