Blitz quotidiano
powered by aruba

Franck Ribery: “Buffon è un amico ma…”

ROMA – Il giornalista italiano fa la domanda, ma Franck Ribery non mette le cuffie per la traduzione. Poi prova a rispondere in italiano fra lo stupore generale. Si incarta cercando di spiegare come la difesa della Juventus sia forte e a quel punto si rassegna, ride e attacca con il tedesco: “Io penso che la difesa della Juventus è fortissima: tutti lo sanno. E’ la mentalità tipica italiana, ci sono grandissimi giocatori in difesa, lasciano poco spazio. Abbiamo giocato contro la Juventus anche nel 2013, ma è sempre stata una partita complicata. difendono molto bene, ma noi dobbiamo capire come saltare questa difesa, dovremo fare una partita intelligente, anche se non dobbiamo preoccuparci troppo della difesa della Juventus”.

Ribery fa i complimenti alla difesa juventina, ma ha una preferenza: “Il più forte del mondo per me è Neuer. Buffon è molto forte, è un mio amico e quando ci incrociamo lo saluto sempre con affetto, ma per me il numero uno è Neuer”.

Sulla sua condizione fisica nel bel mezzo di una stagione travagliata dagli infortuni, Ribery spiega: “Contro il Werder ho giocato per la seconda volta 90’, sto bene, mi sono allenato bene, sono disponibile e posso giocare dal primo minuto contro la Juventus”. E se lo farà, lo farà per vincere: “Non ci accontenteremo del pareggio, siamo una squadra offensiva, vogliamo sempre vincere, tenere il pos palla alto… Non giocheremo per l’1-1 o lo 0-0. Siamo uno dei migliori club al mondo e abbiamo una rosa molto competitiva”.

“l mio futuro? Ne parli con Rummenigge. Io sono qui da nove anni, sto benissimo, ma conta quello che faccio in campo. Rinnovo? Sì, fino al 2050 o al 2025… scherzi a parte, vedremo. Parlatene con Rummenigge”.