Blitz quotidiano
powered by aruba

Frosinone – Juventus 0-2: Cuadrado-Dybala in gol

ROMA – Frosinone – Juventus 0-2, gol: Cuadrado 73′ e Paulo Dybala 91′.

Il Frosinone si è illuso, e per 73′ minuti ha accarezzato il sogno di fare di nuovo lo sgambetto alla Vecchia Signora.

Ma è bastato il gol di Cuadrado a sbloccare la Juve che torna dalla trasferta laziale con la 14/a vittoria di fila e tre punti pesanti in vista dello scontro diretto sabato con il Napoli capolista: Allegri mantiene a due le distanze, anche se per un minuto, fino al rigore di Higuain, aveva appaiato in vetta la squadra di Sarri.

Allegri non ha fatto calcoli e in partenza ha schierato la squadra migliore con la difesa a tre formata da Barzagli, Bonucci e Chiellini. Nella mediana Sturaro e Marchisio a dettare i tempi con Cuadra e Alex Sando sulle fasce e Morata e Dybala pronti a finalizzare.

Stellone ha impostato il Frosinone pensando soprattutto a non dare spazi ai bianconeri sulle ripartenze e tenere un ritmo non altissimo. In avanti Daniel Ciofani, Tonev e Dionisi erano pronti a sfruttare qualche rilancio lungo.

La Juventus dopo appena 5′ minuti ha avuto un ottimo pallone sui piedi di Alex Sandro, bravo ad anticipare Crivello, ma la deviazione volante dello juventino non ha inquadrato lo specchio della porta di Leali.

Al 13′ il Frosinone ha costruito una grande occasione per passare in vantaggio grazie ad un tocco calibrato di Blanc che ha pescato nel cuore dell’area bianconera Daniel Ciofani che in giravolta di destro ha sfiorato l’incrocio dei pali.

Il Frosinone non ha mai perso la testa ed ha controllato le avanzate bianconere. Al 34′ Sturaro ha provato da lontano ma Leali, portiere di proprietà della Juventus e protagonista assoluto con alcuni interventi decisivi, ha respinto la sfera.

La ribattuta alta di Dybala è arrivata a gioco fermo per il fuorigioco del talento argentino. Il primo tempo si è chiuso con un altro prodigioso intervento di Leali che ha ipnotizzato Morata e accompagnato i suoi al riposo sullo 0-0.

Il secondo tempo è stato fino a ridosso della mezzora la fotocopia dei primi 45′ minuti. Prima del vantaggio Dybala ha preso con uno splendido sinistro a giro il palo esterno alla destra di Leali. In panchina Allegri avrà forse visto le streghe ma la Juventus poco dopo, al 28′, ha fatto saltare il bunker ciociaro grazie ad una imbeccata di Pogba su Alex Sandro il cui cross rasoterra, bucato dai centrali del Frosinone, è stato catturato da Cuadrato che di piatto destro ha fatto capitolare Leali.

Il Frosinone ha provato a reagire ma la Juventus, questa volta, non ha commesso l’errore della gara di andata e ha cercato innanzi tutto di tenere lontano dalla sua area gli uomini di Stellone e alla fine, al 45′, Dybala, ripetendo la stessa azione del palo ha pescato il palo più lontano per spegnere le speranze dei padroni di casa.

La Juventus ha centrato la quattordicesima vittoria di fila e ora aspetta il Napoli allo Stadium.

Il Frosinone ha dato tutto quello che poteva, il campo ha detto zero punti, ma i tifosi alla fine hanno reso omaggio alla squadra. La Juve incassa l’ennesimo successo e Allegri fa festa.

Immagine 1 di 3
  • Frosinone - Juventus, Allegri nella foto AnsaFrosinone - Juventus, Allegri nella foto Ansa
  • Frosinone - Juventus, Allegri nella foto Ansa
  • Frosinone - Juventus, Allegri nella foto Ansa
Immagine 1 di 3