Blitz quotidiano
powered by aruba

Frosinone – Lazio 0-0, Stellone blocca Pioli: pari giusto

ROMA – Frosinone-Lazio 0-0.

Alla vigilia di Frosinone-Lazio, Stellone e Pioli non avevano nascosto l’idea di puntare entrambi ai tre punti.

Il primo per accorciare ulteriormente il divario in chiave salvezza, il secondo per puntare ad una classifica più ‘europea’.

Alla fine, come spesso avviene in questi casi, il rettangolo di gioco ha espresso un pareggio che non è stato affatto banale grazie alla grande intensità messa in campo dalle due squadre e che se hanno visto chiaramente una Lazio dal migliore tasso qualitativo, dall’altra il Frosinone si è costruito il suo prezioso punto con una condotta di gara che ha praticamente impedito agli uomini di Pioli di sviluppare vere occasioni da gol.

Per contro, in campo aperto i ciociari hanno avuto più di una occasione per centrare il bersaglio grosso ma questa volta Daniel Ciofani, tra i migliori, ha steccato sul più bello quando si è trovato a tu per tu con Marchetti.

Al 40′ del secondo tempo poi il difensore laziale Konko si è reso protagonista di un gran gesto tecnico, agganciando in acrobazia un pallone che stava pescando il neo entrato Tonev che non avrebbe trovato ostacoli verso Marchetti.

Pronti via e il Frosinone per dieci minuti ha provato a sorprendere la retroguardia laziale con veloci puntate sulle fasce ma senza riuscire a mettere un uomo in condizioni di battere a rete. La Lazio ha replicato al 10′ con Candreva, bravo a ripartire in grande velocità ma poi inefficace nella conclusione avendo allargato troppo il suo angolo di tiro.

Ancora Candreva al 20′ ma la sua conclusione non sorprende Leali. Nei secondi 45′ minuti ci sono stati i cambi e a tratti i due schieramenti a specchio sul 4-3-3 sono passati al 4-4-2. Pioli ha sostiutito Mauri con Keita dopo 8′ e qui si è visto come la Lazio si è via via resa più pericolosa grazie alle serpentine dello stesso Keita nell’area dei giallazzurri.

Al 21′ Klose è subentrato a Djordjevic fino a quel momento assolutamente insufficiente. Un minuto prima al 20′ c’è stata la grande occasione del Frosinone sull’asse Dionisi, Daniel Ciofani. Il bomber di casa non ha però aperto sufficientemente il compasso e il suo piattone di sinistro si è rivelato in un passaggio a Marchetti. La grande occasione per la Lazio è arrivata al 33′ con Klose a cui ha replicato un attento Leali che ha salvato i suoi dal gol beffa.

Nei minuti finali il Frosinone è uscito dal suo fortino ed ha provato a sorprendere gli avversari. Per i laziali qualche brivido ma Marchetti non ha corso reali pericoli.

Il punto sicuramente accontenta il Frosinone, in vista della sfida di Genova con la Sampdoria, altrettanto per le ambizioni della Lazio sono due punti persi ma c’è poco da recriminare se in 94′ minuti si produce una vera occasione e una miriade di tentativi gestiti soprattutto da Biglia e che non hanno mai trovato una reale finalizzazione.

Immagine 1 di 2
  • Frosinone, Stellone nella foto AnsaFrosinone, Stellone nella foto Ansa
  • Frosinone, Stellone nella foto Ansa
Immagine 1 di 2