Blitz quotidiano
powered by aruba

Galatasaray un anno senza coppe per fair play finanziario

ISTANBUL – La Uefa ha escluso per un anno il Galatasaray da tutte le competizioni europee per il mancato rispetto delle regole del fair play finanziario. Lo riferisce la tv privata turca Ntv. Il club turco, che negli ultimi anni ha puntato molto proprio sulle coppe europee, senza mai raggiungere risultati sperati, dice quindi addio alle coppe. Prima per mano della Lazio, 3-1 all’Olimpico e addio ottavi di finale. Poi a causa delle sanzioni.

Nubifragio sui turchi, che non navigano in acque tranquille nemmeno in campionato (in settimana, poi, hanno anche cambiato allenatore). Già a gennaio, infatti, la Uefa aveva affermato che i campioni di Turchia avevano violato le regole, con il rischio di una potenziale sospensione. Oggi, infine, il tutto si è verificato con l’esclusione dall’Europa. Come riportato dal sito della Uefa, il Gala dovrà dire addio alle coppe per la prossima stagione. Brutta notizia per il Galatasaray.

Il fair play finanziario stabilisce che per evitare sanzioni le perdite di un club non debbano superare i 30 milioni di euro per tre stagioni consecutive: il Galatasaray ne ha persi circa 40 nel 2012/2013, 70 nella stagione successiva e circa 55 la scorsa stagione. Il club inoltre non è riuscito a contenere le spese anche in questa stagione.