Blitz quotidiano
powered by aruba

Giovanni Salzano, vice presidente Savoia, unione civile gay. Cade tabù nel calcio

TORRE ANNUNZIATA – Cade anche uno degli ultimi tabù nel calcio: Giovanni Salzano, vice presidente del Savoia, ha celebrato l’unione civile col compagno Carlo Piergiovanni. Il dirigente della squadra campana ha in questo modo fatto vedere pubblicamente che il mondo del pallone non è necessariamente omofobo e che anche gli omosessuali devono uscire allo scoperto perché non sarà certo l’unico (e nemmeno il primo) gay nel mondo degli spogliatoi.

Aggiunge Cristina Zagaria su Repubblica Napoli:

“Sono felice di questa notizia e orgoglioso – commenta Antonello Sannino, presidente Arcigay Napoli e delegato nazionale pe lo sport – In un mondo come quello del calcio e dello sport in generale, troppo omofobico e maschilista e in cui un olimpionico come Clemente Russo fa dichiarazioni sessiste, prima sui gay e poi sulle donne, Salzano diventa un esempio positivo. L’omofobia è abbastanza radicata ancora, purtroppo, non solo tra i tifosi. Comunque la notizia di un matrimonio, ci fa capire quanto la legge Cirinnà sia stata importante per rompere tutti i tabù. Spero che l’unione di Salzano sia la prima di una lunga serie e che presto le unioni civili tra persone dello stesso anche nel mondo dello sport non facciano più notizia” .


TAG: , ,