Sport

Greta Cicolari e Marta Menegatti: da duo campione di beach al processo per stalking

Greta Cicolari e Marta Menegatti: da duo campione di beach al processo per stalking

Greta Cicolari e Marta Menegatti: da duo campione di beach al processo per stalking

BERGAMO – L’amicizia tra le campionesse di beach volley Marta Menegatti e Greta Cicolari è finita nel peggiore dei modi: con una denuncia per stalking. Il prossimo 26 settembre le ex compagne di squadra si troveranno davanti ad un giudice a Bergamo, dove Greta Cicolari insieme ai fratelli e al fidanzato dovrà rispondere dell’accusa di atti persecutori e molestie nei confronti di Marta Menegatti, della collega Daniela Gioria e dell’allenatore della nazionale Lissandro Dias Carvalho.

Anna Nanni sul quotidiano Il Gazzettino scrive che gli imputati sono la Cicolari, il fidanzato Dimitri Lauwers e i fratelli Alessio e Cristiano, che secondo le accuse hanno aggredito le loro vittime sia verbalmente, che attraverso i social, negli ultimi 4 anni:

“In un documento depositato il 3 marzo sarebbero raccolte le denunce dell’ex compagna di squadra Marta Menegatti, della collega Daniela Gioria e di Lissandro Dias Carvalho, l’allenatore della Nazionale. Le accuse riguarderebbero atti persecutori (stalking) e molestie posti in essere negli ultimi quattro anni ai danni di tutte e tre. Si tratterebbe di sei denunce contenute in un fascicolo di 260 pagine, dove sono trascritti pure i messaggi personali ed i post ritenuti offensivi e di polemica pubblicati sui social dai quattro indagati. Tra queste fonti d’accusa pure due querele del 2014, una delle quali per l’aggressione verbale da parte di Lauwers durante la finale del campionato italiano 2015 ai danni di Gioria.

I fatti sono figli dell’esclusione della Cicolari dalla nazionale e della sospensione di 13 mesi che le è stata inflitta da parte della Federazione pallavolo (Fipav) per la quale il Tar del Lazio le ha riconosciuto un risarcimento di 200mila euro. La rottura con la Menegatti è arrivata a metà stagione 2013, con la polesana che si è ritrovata a partire per Long Beach (Usa), tappa americana del World Tour, con Viktoria Orsi Toth, diventata la sua compagna fissa fino all’Olimpiade di Rio, quando l’italo-ungherese è stata sospesa per uso di doping”.

To Top