Blitz quotidiano
powered by aruba

Guendalina Sartori e Claudia Mandia: la risposta delle “cicciottelle” a Tassi, il direttore licenziato

Guendalina Sartori e Claudia Mandia, due del “trio delle cicciottelle” rispondono a Giuseppe Tassi, il direttore del Quotidiano Sportivo del Resto del Carlino, rimosso dal suo incarico dall’editore dopo le polemiche per quel titolo sulle tre azzurre, campionesse di tiro con l’arco in gara alle Olimpiadi di Rio 2016.

La risposta di Guendalina Sartori è stata un video, condiviso sulla sua pagina Facebook, in cui si invita i commentatori e i giornalisti che seguono le Olimpiadi a parlare delle atlete per le loro abilità sportive e non per il loro aspetto fisico.

La risposta di Claudia Mandia sono stati due contenuti satirici, condivisi sulla sua pagina facebook. La prima è una scritta bianca su sfondo nero: “Je suis Cicciottello”, la seconda è una battuta di Stefano Prada: “Il Resto del Carlino definisce la squadra italiana di tiro con l’arco IL TRIO DELLE CICCIOTTELLE denotando come l’unica magrezza di cui dispongono certi giornalisti sia quella intellettuale”.

Nessuna risposta, per ora, da Lucilla Boari, l’altra componente della squadra azzurra di tiro con l’arco.

Immagine 1 di 3
  • Guendalina Sartori e Claudia Mandia: la risposta delle "cicciottelle" a Tassi, il direttore licenziatoDalla pagina facebook di Claudia Mandia
  • Dalla pagina facebook di Claudia Mandia
  • Il video condiviso da Guendalina Sartori sulla sua pagina Facebook: "Non si giudicano le atlete per il loro aspetto fisico"
Immagine 1 di 3