Blitz quotidiano
powered by aruba

Inter, dalla Spagna: Trump interessato al club. E Simeone…

MADRID – Erick Thohir vuole vendere l’Inter. E ora dalla Spagna, e in particolare dal quotidiano catalano “Sport”, arriva una indiscrezione clamorosa. Il socio che potrebbe entrare all’Inter accanto al miliardario indonesiano è nientemeno che Donald Trump, il magnate americano che è in corsa alle primarie per diventare il candidato repubblicano alla Casa Bianca. Trump non apparirebbe direttamente, ma entrerebbe nella società nerazzurra per mezzo di una società che fa capo a lui, la Proto Group Ltd.

E con Trump come socio sulla panchina dell’Inter, scrive ancora il quotidiano catalano, potrebbe arrivare Simeone. Per Simeone, come scrive il quotidiano, sarebbe pronto un contratto da 20 milioni a stagione.

E intanto in casa Inter, dopo la sconfitta con la Juventus, scoppia la polemica. “E’ una sconfitta che fa male – ha detto il ds dell’Inter, Piero Ausilio – ma va anche contestualizzata la situazione. Qui a Torino hanno perso tutte le grandi, non è una giustificazione ma non sono questi i punti persi da noi. Al di là dei primi dieci minuti avevamo fatto un ottimo primo tempo mentre non mi è piaciuta per niente la ripresa dove siamo entrati senza concentrazione e a questo livello, per chi indossa questa maglia, non è accettabile”.

Ad Ausilio risponde Felipe Melo: “Non si può parlare del nostro atteggiamento, l’interista vero vede che andiamo su ogni pallone, io lo faccio sempre. Dobbiamo continuare così e fare gol quando ci capita l’occasione, non è colpa degli attaccanti, ma di tutti. La Juve ha fatto gol alla prima occasione. Quello che si pensa all’esterno non deve interessarci, tutti parlano, anche i giornali. Noi dobbiamo proseguire per la nostra strada e fare il nostro lavoro. Bisogna stare zitti e tirare fuori il coraggio, dobbiamo lavorare”.