Blitz quotidiano
powered by aruba

Inter, Eder crede ancora nello scudetto: “Non si sa mai”

MILANO – Inter, l’ottimismo dell’ultimo arrivato Eder: “Stiamo attraversando un periodo difficile ma lo stesso può capitare anche a Juventus e Napoli. Non si sa mai…”.

Eder ha già disputato tre partite con la maglia dell’Inter, ha giocato anche il derby da titolare, ma non è ancora riuscito a realizzare un gol. Una cosa strana per un goleador come lui che stava trascinando la Sampdoria alla salvezza con le sue reti.

Eder è sceso in campo nel ko nel derby contro il Milan (0-3), nella vittoria interna contro il Chievo Verona, 1 a 0 firmato dal gol di Mauro Icardi, e nel rocambolesco 3 a 3 sul campo dell’ Hellas Verona, fanalino di coda del campionato italiano di calcio di Serie A.

Eder è ancora alla ricerca dalla migliore intesa con i compagni d’attacco Mauro Icardi, in rete nelle ultime due partite dei nerazzurri, e Rodrigo Palacio, apparso in grande spolvero a Verona.

“Il pareggio a Verona non è una tragedia, dobbiamo stare tranquilli ed essere positivi. Siamo lì, ci sono ancora molti punti a disposizione e manca ancora tanto tempo per decretare il verdetto finale”. Così l’attaccante dell’Inter Eder ai microfoni di Mediaset Premium. “Ieri ci sono stati tre episodi uguali a determinare il pareggio, ma l’Inter però ha fatto bene e meritavamo la vittoria – ha proseguito l’ex sampdoriano -. E’ normale però che in settimana lavoreremo sulle palle inattive, perché prendere tre gol così è una cosa che ci penalizza”. Intanto “Napoli e Juve sono scappate, ci sono tanti punti di distanza con noi ma come stiamo passando un periodo difficile – ha concluso Eder – noi non è detto che non possa succedere anche loro. Fino a quando ci sono punti a disposizione bisogna sempre crederci”.

Immagine 1 di 3
  • Inter, Eder nella foto Ansa
  • Inter, Eder nella foto Ansa
  • Inter, Eder nella foto Ansa
Immagine 1 di 3

TAG: ,