Inter

Calciomercato Inter: Bernardeschi, Borja Valero, Karsdorp, Tete. Le ultime

Calciomercato Inter: Bernardeschi, Borja Valero, Karsdorp, Tete. Le ultime

Calciomercato Inter: Bernardeschi, Borja Valero, Karsdorp, Tete. Le ultime.
ANSA/ MAURIZIO DEGL’INNOCENTI

CALCIOMERCATO INTER, LE ULTIMISSIME IN TEMPO REALE – Una buona base dalla quale partire ma che, per crescere, ha bisogno di qualcosa in piu’. All’indomani della conferenza stampa di presentazione, il tecnico nerazzurro torna a parlare e chiede nuovi giocatori alla società e alla proprietà cinese.

“Qualche elemento in più potrà fare la differenza – ammette a Premium Sport – ma non dimentichiamoci che questa squadra ha già dei valori e ha dei giocatori importantissimi nella sua rosa. Quindi, partiamo da una buona base”. Spalletti è stato chiaro: quest’anno all’Inter si deve cambiare e gli acquisti non devono essere sbagliati. Ausilio e Sabatini stanno lavorando per costruire una squadra all’altezza delle ambizioni di Suning ma, per il momento, non è stato chiuso nessun affare e i tifosi iniziano a preoccuparsi. L’allenatore però predica calma:

“Ho parlato con Zhang in Cina ho visto la sua ambizione e la sua passione e questo mi rende tranquillo”. Anche l’ipotesi di una concorrenza di Fabio Capello non lo destabilizza: “E’ il primo giorno che sono qui, non entriamo in queste piccole polemiche. Dobbiamo iniziare a lavorare, poi ci sarà il tempo per qualche confronto e qualche rettifica”.

Oggi il direttore sportivo Piero Ausilio e Mino Raiola hanno pranzato insieme a Milano per discutere dell’esterno dell’Ajax Kenny Tete, classe 1995, il cui contratto scade a giugno 2018. Un giocatore che l’Inter valuta con interesse, mentre resta viva la pista che porta a Rick Karsdorp del Feyenoord.

La difesa sarà infatti rivoluzionata perché è il reparto che più ha deluso nella passata stagione. A centrocampo continuano i contatti con l’agente di Borja Valero, giocatore d’esperienza che piace molto a Spalletti. Mentre sembra più difficile ipotizzare l’arrivo di Bernardeschi, su cui si sta muovendo anche la Juventus. La priorità però, almeno fino al 30 giugno, è vendere. L’Inter deve rientrare nei parametri del Fair Play Finanziario incassando almeno 30 milioni di euro entro fino mese. Perisic è il giocatore che ha più mercato, piace a Manchester United e Chelsea ma il club nerazzurro temporeggia, perchè preferirebbe non cederlo per meno di 50 milioni di euro.

In uscita anche Gabigol, il cui trasferimento in prestito al Las Palmas è ormai ad un passo. I due club hanno già trovato l’accordo, ora si attende il sì del giocatore brasiliano. Gary Medel, che non è nella lista degli incedibili, vuole restare in nerazzurro. Murillo è ormai ai margini del progetto e tre squadre, Everton, Lille e Siviglia, sarebbero interessate all’acquisto. I contatti con il Siviglia sono costanti anche perché resta da definire il futuro di Stevan Jovetic.

La società spagnola non ha esercitato il diritto di riscatto fissato a 13 milioni di euro ma spera di poter trattare con Ausilio e Sabatini per trovare l’intesa. “Coma già sapete – ha detto oggi il ds del Siviglia Oscar Arias – la nostra filosofia non è quella di orientarci su operazioni che, tra cartellino e ingaggio, siano troppo onerose. Questo tipo di operazioni, per un club come il nostro, costano tantissimo. Stiamo continuando a fare sforzi e a cercare formule. Ma se cede uno soltanto l’affare non può andare in porto”.

To Top