Inter

Calciomercato Inter, Mauro Icardi: “Voglio stare qui per sempre”

Calciomercato Inter, Mauro Icardi: "Voglio stare qui per sempre"

Mauro Icardi
ANSA/DANIEL DAL ZENNARO

MILANO – “Sono tifoso dell’Inter e voglio stare qui per sempre”. E’ la promessa d’amore lunga una vita che Mauro Icardi fa ai tifosi nerazzurri. L’obiettivo è diventare una leggenda dell’Inter e non togliere più quella maglia indossata per la prima volta nell’agosto del 2013.

“Mi vedo bene in nerazzurro e sono capitano di questa grande squadra. Sto bene a Milano con la mia famiglia – dice rispondendo alle domande dei tifosi sul profilo Facebook del club nerazzurro – e voglio stare sempre all’Inter”.

Corteggiato in passato da Juventus, Napoli e alcuni club di Premier League, Icardi non ha mai voluto lasciare Milano e l’Inter lo ha sempre definito ‘incedibile’. “Voglio arrivare a giocare ad alti livelli con questa squadra”, conferma anche oggi l’attaccante.

La Champions League resta un obiettivo quasi impossibile, lontana otto punti a nove giornate dalla fine del campionato. Icardi però non getta la spugna e tiene nel mirino quel palcoscenico che sarebbe la definitiva consacrazione: “Speriamo di arrivarci. La voglio giocare con la maglia nerazzurra. Resta uno dei nostri obiettivi”. E grazie a Suning, si prospetta un futuro da protagonisti.

“Mi aspetto molto dall’Inter. Possiamo arrivare a fare grandi cose. La società sta sistemando la squadra e tutto il club. Vuole puntare in alto. Il nostro team manager è stato in Cina – racconta Icardi ai tifosi – e ci ha raccontato tutto quello che Suning ha e tutti i progetti per far tornare grande l’Inter”.

Disegni ambiziosi? “E’ la prima cosa che ci hanno trasmesso – risponde il capitano nerazzurro – l’Inter deve tornare dove è stata. Loro cercheranno di migliorare ogni anno, con il mercato, con giocatori esperti che possano dare un contributo alla squadra”. Anche il presidente dell’Atalanta Antonio Percassi, in visita a Nanchino, è rimasto colpito dalla potenza di Suning. Le due proprietà hanno intavolato nuove collaborazioni che vanno dal calcio, alla cosmesi, fino alla moda.

“Suning ha messo tanta cura e passione nell’Inter – dice Percassi – con il supporto delle loro solide risorse finanziarie e con i loro metodi di business le possibilità di crescita dell’Inter sono illimitate e potranno influenzare il mondo dello sport italiano”.

Intanto c’è da assicurarsi l’Europa nello sprint finale del campionato, continuando a sognare la Champions League. Lunedì l’Inter giocherà contro la Sampdoria che dovrà fare a meno di Muriel, infortunato. A disposizione di Pioli, invece, Icardi e Brozovic nonostante siano reduci da qualche problema fisico.

Giovedì il tecnico nerazzurro ritroverà i nazionali italiani, poi venerdì torneranno ad Appiano anche i sudamericani e Nagatomo. L’Inter deve riprendere la corsa dopo la brusca frenata contro il Torino. Poi ci sarà la trasferta di Crotone e l’attesissima sfida contro il Milan.

“Una doppietta nel derby? Va bene anche un solo gol – afferma sicuro Icardi – perché non ho ancora segnato contro i rossoneri. Spero di farlo presto, tengo a far bene nella sfida di Milano”. E poi c’è la classifica marcatori da scalare: “Voglio fare il massimo. Poche settimana fa ero a 17 gol, lontano da Belotti. Ora sono lì? Spero di fare più possibile ma conta far vincere la squadra”.

To Top