Inter

Erick Thohir indagato per corruzione? L’Inter smentisce tutto

Erick Thohir indagato per corruzione? L'Inter smentisce tutto

Erick Thohir indagato per corruzione? L’Inter smentisce tutto

MILANO – Erik Thohir, presidente dell’Inter e del Comitato Olimpico Indonesiano (KOI), impegnato nell’organizzazione degli Asian Games, sarebbe indagato per corruzione. La polizia indonesiana, infatti, sta investigando su tre casi all’interno del comitato.

“Noi abbiamo profondo rispetto della legge. Se dovesse essere accertata qualche mia responsabilità, sono pronto a pagare com’è giusto che sia. Non bisogna strumentalizzare l’indagine a fini politici, ma se ho sbagliato sono pronto ad andare in carcere”, ha detto Thohir che si è detto pronto a collaborare con la magistratura indonesiana.

La questione è relativa all’organizzazione degli Asian Games 2018, rassegna continentale in programma fra 17 mesi ed ospitata dall’Indonesia, con 42 sport differenti e 493 eventi. Thohir è coinvolto in quanto presidente del comitato olimpico indonesiano, l’indagine riguarda un sospetto di corruzione e la sottrazione di circa 650mila euro dai fondi per il programma di “socializzazione” degli Asian Games in sei differenti città. Sono tre i soggetti indagati oltre a Thohir, che dovrà ancora essere ascoltato (riportano i media indonesiani): Dody Iswandi (segretario generale), Anjas Rival (Tesoriere KOI) e il fornitore di servizi Ikhwan Agus.

“La Società informa che nei confronti del Presidente Erick Thohir non è in corso alcune indagine – si legge sul sito ufficiale dell’Inter -. Erick Thohir è pronto a prestare la massima collaborazione all’anti-corruzione indonesiana in qualità di Presidente del Comitato Olimpico Indonesiano”.

 

To Top