Blitz quotidiano
powered by aruba

Europa League, Inter quasi eliminato. Mauro Icardi: “Ci va tutto male”

MILANO – “C’è poco da dire, siamo in un momento sfortunato, dove ci va tutto male, dobbiamo cambiare e basta, c’è poco da dire”. E’ un Mauro Icardi sconsolato quello che, dai microfoni di Sky, commenta la sconfitta dell’Inter a Southampton. Ma perché l’Inter, dopo aver subito il pareggio, ha perso sicurezza? “Abbiamo fatto abbastanza bene nel primo tempo, è arrivato il gol del vantaggio – risponde l’argentino – ma poi, non so perché, ogni volta che prendiamo un gol ci viene giù il mondo. Poi, c’è capitato, su un loro cross, che Nagatomo abbia messo la palla dentro, perché non se l’aspettava e c’è capitato così. C’è poco da dire su questo. Cosa serve per ritrovare la normalità? A saperlo, lo faremmo subito. Serve un cambiamento, sicuramente, da parte di tutti per fare bene. Noi scendiamo in campo per fare bene ma ,poi, ci capitano questi episodi in cui ci va tutto storto”.

Secondo Icardi, l’Inter ha ancora speranza di passare il turno in Europa? “Lo dirà il campo, noi dobbiamo giocarcela finché possiamo. Dobbiamo giocarcela e fare bene”. E il cambio di allenatore? “Io penso che nel calcio paga sempre l’allenatore – dice Icardi -, perché è impossibile mandare via 25 giocatori e, purtroppo, paga lui. Il fallimento di De Boer è anche il nostro? Io ho sempre detto questo, il mio pensiero è che quando va via un allenatore il perché è nella squadra, che non ha dato il massimo e non ha fatto bene. Adesso vediamo, abbiamo Vecchi e lavoreremo con lui. Poi la società vedrà cosa fare. Cosa mi aspetto? Queste sono cose della società, io non posso dire niente”. .