Blitz quotidiano
powered by aruba

Icardi, Enrico Mentana: “Tamarro, ma io sto con lui”

MILANO – Enrico Mentana dice la sua sulla situazione di Mauro Icardi e l’Inter. “Un semplice appello di una riga sola: sono un tifoso dell’Inter e non ho nulla contro Icardi”. “Allora, vediamo di intenderci”, spiega il direttore del TgLa7, “uno: non è che Icardi fa l’editore. C’è qualcuno che gli ha chiesto di raccontare la sua vita a un giornalista e lui ha detto di sì. Due: fosse stato furbo e diplomatico non avrebbe raccontato quel che accadde dopo Sassuolo-Inter. Invece l’ha raccontato per filo e per segno, ricordando i suoi pensieri di allora, e prendendone le distanze. Non ho mai letto invece il mea culpa di un membro degli ultras su quel fatto vergognoso”.

Infine, conclude Mentana,

Icardi è un tamarro, ha fatto scelte discusse da altri nella vita privata (ma non è che il suo grande accusatore Maradona possa essere considerato un maestro di vita) e, a suo tempo, è stata una scelta discutibile farlo capitano. Ma è il giocatore più forte dell’Inter, che il Napoli avrebbe pagato 70 milioni per avere e come Ibra e altri in passato deve vincere la classifica dei cannonieri, non quella del bon ton. Togliergli la fascia oggi perché gli ultras lo impongono è peggio di un autogol”.