Blitz quotidiano
powered by aruba

Inter, Erick Thohir vuole vendere? Senza Champions…

Dopo aver ordinato a gennaio un ridimensionamento del mercato (cessione di chi ha un ingaggio pesante), ora riflette sull'ipotesi di mettere in vendita l'Inter, o almeno parte del 70% delle azioni di cui è proprietario dal novembre 2013.

MILANO – L’Inter rischia di non centrare la qualificazione in Champions League. Ed è in questo contesto che secondo diverse indiscrezioni di stampa il presidente Erick Thohir starebbe già prendendo in considerazione di vendere.

Dopo aver ordinato a gennaio un ridimensionamento del mercato (cessione di chi ha un ingaggio pesante), ora riflette sull’ipotesi di mettere in vendita l’Inter, o almeno parte del 70% delle azioni di cui è proprietario dal novembre 2013.

Thohir ha dato mandato al colosso Goldman Sachs di trovare possibili acquirenti per il 29,5% delle quote che ancora appartengono a Massimo Moratti. Per ora non si sono fatti avanti acquirenti, ma i capitali che potrebbero essere interessati all’Inter si trovano in Cina, nuova frontiera del calcio globale.

E in mezzo a tutto questo c’è un nodo piuttosto importante da risolvere. Si tratta dell’accordo con Pirelli in scadenza a giugno e non ancora rinnovato. La proposta dell’azienda milanese – non ancora accettata e firmata – è di circa 30 milioni a stagione. Ma l’irritazione del numero uno di Pirelli per la questione Ethiad potrebbe anche portare ad una nuova offerta al ribasso per la società di corso Vittorio Emanuele.