Inter

Inter-Milan streaming – diretta tv, dove vederla (Serie A)

Inter-Milan streaming - diretta tv, dove vederla (Serie A)

Inter-Milan streaming – diretta tv, dove vederla (Serie A)
Stefano Pioli nella foto Ansa

Inter-Milan IN DIRETTA TV, ORARIO, DOVE VEDERLA IN STREAMING, DOVE VEDERLA SU PC – Inter-Milan (orario derby 12.30), partita valida per il campionato italiano di calcio di Serie A (classifica e calendario), verrà trasmessa in diretta tv su Sky Sport e Mediaset Premium e in diretta streaming su SkyGo e Premium Play. Queste due applicazioni sono riservate agli abbonati a Sky Sport e Mediaset Premium.

Inter-Milan, le  formazioni ufficiali del derby ‘cinese’.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Zapata, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Sosa, Mati Fernandez; Suso, Bacca, Deulofeu.

A disposizione: Storarim Plizzari, Paletta, Gomez, Vangioini, Antonelli, Poli, Locatelli, Honda, Lapadula, Ocampos.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Medel, Miranda, Nagatomo; Gagliardini, Kondogbia; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi

A disposizione: Carrizo, Andreolli, Sainsbury, Santon, Murillo, Ansaldi, Banega, Brozovic, Palacio, Biabiany, Eder, Gabigol.

 

Inter-Milan streaming - diretta tv, dove vederla (Serie A)

Inter-Milan streaming – diretta tv, dove vederla (Serie A)
I tifosi cinesi nella foto Ansa

L’era del Milan cinese di Li Yonghong si apre con un derby che può valere l’Europa League.

“Forse dal punto di vista emotivo ed emozionale non potrò chiedere di meglio – ha sorriso il nuovo ad, Marco Fassone, fino al 2015 all’Inter -. Tante volte ho pensato che sarebbe stato meglio iniziare con una partita più facile.

Il destino fa gli scherzi che vuole: stanotte ricordavo che un Inter-Milan è stata anche la mia ultima partita da dirigente sportivo. Dal punto di vista emotivo, sarà bello sperando che il risultato sul campo lo renda ancora più divertente.

L’Europa League sarebbe un passo importante, perché l’assenza da competizioni internazionali a lungo non fa bene. Se vogliamo un Milan forte, che fa paura all’avversario, servirebbe un anno di passaggio nelle coppe”.

Classifica marcatori (prime posizioni) – 24 reti: Belotti (1 rigore-Torino); Dzeko (Roma). – 21 reti: Higuain (Juventus). – 20 reti: Icardi (2-Inter); Mertens (1-Napoli). – 18 reti: Immobile (4-Lazio).

– 14 reti: Gomez (1-Atalanta); Borriello (1-Cagliari).Kalinic (1-Fiorentina); Insigne (1-Napoli). – 13 reti: Bacca (3-Milan); – 11 reti: Falcinelli (2-Crotone); Hamsik (Napoli); Salah (Roma); Iago Falque (2-Torino). – 10 reti: Bernardeschi (3-Fiorentina); Simeone (1-Genoa); Nestorovski (1-Palermo); Muriel (3-Sampdoria); Thereau (Udinese).

– 9 reti: Perisic (Inter); Callejon (Napoli); Defrel (Sassuolo); D.Zapata (1-Udinese). – 8 reti: Dzemaili (Bologna); Dybala (3-Juventus); Keita (Lazio); Caprari (1-Pescara); Nainggolan (Roma); Schick e Quagliarella (1-Sampdoria).

– 7 reti: Inglese e Pellissier (1-Chievo); Babacar (1-Fiorentina); Suso (1-Milan); Perotti (7-Roma); Matri (Sassuolo); Ljajic (1-Torino). – 6 reti: Caldara e Kessie (2-Atalanta); Destro (Bologna); Birsa (Chievo); Banega (Inter); Pellegrini (1-Sassuolo).

– 5 reti: Conti, Kurtic, Petagna (Atalanta); (Verdi (Bologna); Mchedlidze (Empoli); Candreva (Inter); Khedira, Mandzukic, Pjanic (Juventus); Parolo (Lazio); Lapadula (1-Milan); Benali (Pescara); Bruno Fernandes (Samp); Baselli e Benassi (Torino); Fofana e Jankto (Udinese).

– 4 reti: Sau (Cagliari); Castro e Meggiorini (Chievo); Maccarone (2-Empoli); Ilicic (1-Fiorentina); Pasalic (Milan); Milik (Napoli); Quaison (Palermo); El Shaarawy (Roma): Perica (1-Udinese).

– 3 reti: Melchiorri e Farias (1-Cagliari); Freuler (Chievo); Ferrari e Stoian (Crotone); Tello (Fiorentina); Ntcham, Ocampos (1) e Pavoletti (Genoa); Banega, Brozovic, D’Ambrosio, Eder e Joao Mario (Inter); F.Anderson, Milinkovic-Savic e Biglia (3-Lazio); Bonaventura, Kucka e Niang (Milan); Gabbiadini (1) e Zielinski (Napoli); Chochev e Rispoli (Palermo); Paredes e Strootman (Roma); Berardi (2-Sassuolo), Politano e Ragusa (1); Saponara (Torino/Empoli); De Paul (Udinese).

To Top