Blitz quotidiano
powered by aruba

Southampton-Inter streaming – diretta tv, dove vederla

SOUTHAMPTON-INTER IN DIRETTA TV, ORARIO, DOVE VEDERLA IN STREAMING, DOVE VEDERLA SU PC – Southampton-Inter, partita valida per la quarta giornata della fase a gironi di Europa League, verrà trasmessa in diretta tv esclusiva da Sky Sport alle ore 21.05. Southampton-Inter sarà trasmessa in diretta streaming su Sky Go, l’applicazione che permette agli abbonati di Sky Sport di vedere Southampton-Inter su pc, cellulari smartphone e tablet.

Queste le formazioni ufficiali:

SOUTHAMPTON – Forster, Yoshida, Rodriguez, Tadic, Romeu, Martina, Ward-Prowse, Van Dijk, Redmond, Hojbjerg, McQueen

INTER (4-4-1-1): Samir Handanovic; Danilo D’Ambrosio, Miranda, Ranocchia, Nagatomo; Candreva, Gnoukouri, Medel, Perisic; Banega; Icardi

“Non so cosa succederà. Mi hanno chiesto di far questo, sono un allenatore dell’Inter. So di essere apprezzato, ringrazio il direttore, Suning e Thohir. Di essere un traghettatore o meno non è che mi importi molto”. Stefano Vecchi allenatore ad interim dell’Inter si concentra solo sulla partita di domani contro il Southampton. Non pensa al futuro. “La partita importante è domani sera, inutile guardare troppo in là. Spesso si dice che c’è bisogno di tempo, si guarda sempre al futuro ma dobbiamo guardare il presente. La partita di domani sera può determinare tanto. Faremo affidamento su giocatori forti, che devono trovare la forza di uscire da una situazione più complicata. Mi affido un po’ a loro onestamente”.

Sereno, a tratti sorridente. Almeno all’apparenza Stefano Vecchi non sembra emozionato ne’ preoccupato. Ha preso in mano l’Inter solo ieri e dovra’ gestire la pressione di una partita da dentro o fuori contro il Southampton in Europa League. Una missione difficile un esordio da brividi per lui che e’ stato momentaneamente ‘prestato’ dalla Primavera dopo l’esonero di De Boer. “Mi dispiace per lui – dice – abbiamo avuto sempre un ottimo rapporto ma sono cose che capitano”. In meno di 24 ore Vecchi e’ passato dall’allenare la Primavera ad Interello a parlare in conferenza stampa al St Mary’s Stadium. Una chance che vuole sfruttare senza pensare troppo al futuro: “Non so cosa succederà. Guardo al presente. Mi hanno chiesto di far questo, sono un allenatore dell’Inter. So di essere apprezzato, ringrazio il direttore, Suning e Thohir. Di essere un traghettatore o meno non è che mi importi molto”.

La priorita’ e’ vincere domani contro l’avversario piu’ ostico del girone. Una sfida nella sfida perche’ Vecchi e l’Inter stessa non hanno margine d’errore. “Preparare una partita cosi’ importante – ammette il tecnico – ci ha messo un po’ di pressione. Per la testa passano un miliardo di cose. Qualche ora in meno ho dormito anche per studiare il Southampton. Non sono ancora riuscito a chiamare casa”. Sorride ma sa che c’e’ tanto lavoro da fare in pochissimo tempo. Indossa la tuta, vestendo i panni dell’allenatore di campo che finora ha avuto a che fare solo con i giovani. Ma e’ un falso problema: “Conosco la prima squadra, abbiamo fatto la preparazione con alcuni di loro e ci alleniamo praticamente di fianco. La situazione e’ particolare ma non ci sono problemi. La partita di domani sera può determinare tanto. Faremo affidamento su giocatori forti, che devono trovare la forza di uscire da una situazione più complicata. Mi affido un po’ a loro onestamente. Non ci saranno rivoluzioni, ne’ sorprese tra i titolari. Le partite mi piace giocarle, se ci dovremo difendere lo faremo con i denti. Ma un pareggio potrebbe non bastare”.

A Vecchi non si puo’ chiedere il miracolo ma la squadra deve riscattarsi, dimostrare piu’ orgoglio, sacrificio e impegno. De Boer e’ gia’ dimenticato, nella mente dei giocatori c’e’ solo la qualificazione. “Mi dispiace per il mister – afferma Ranocchia – non penso ci siano stati importanti problemi di comunicazione. E’ sempre un dispiacere. Ma De Boer è già il passato, dobbiamo pensare subito alla partita . Dobbiamo tirare fuori le unghie e i denti. Il Southampton deve sputare sangue se vuole vincere la partita. Respiro un’aria di rivalsa. Gli alibi sono finiti per tutti, ora si vedra’ la reazione della squadra”.

Immagine 1 di 50
  • Sampdoria - Inter 1-0 foto AnsaSampdoria - Inter 1-0 foto Ansa
  • Sampdoria - Inter 1-0 foto Ansa
  • Sampdoria - Inter (foto Ansa)
  • Inter - Torino 2-1, foto Ansa
  • Inter - Torino 2-1, foto Ansa
  • Inter - Torino 2-1, foto Ansa
  • Atalanta - Inter 2-1 (foto Ansa)
  • Atalanta - Inter 2-1 (foto Ansa)
  • Atalanta - Inter 2-1 (foto Ansa)
  • Atalanta - Inter 2-1 (foto Ansa)
  • Atalanta - Inter 2-1 (foto Ansa)
  • Atalanta - Inter 2-1 (foto Ansa)
  • Inter - Southampton (foto Ansa)
  • Inter - Southampton (foto Ansa)
  • Inter - Southampton (foto Ansa)
  • Inter - Southampton (foto Ansa)
  • Inter - Southampton (foto Ansa)
  • Inter - Southampton (foto Ansa)
  • Mauro Icardi, altra gaffe. Dopo ultras attacca medici Inter: "Non mi sanno curare" (foto Ansa)
  • Mauro Icardi resta capitano Inter ma...via da autobiografia pagine su ultras (foto Instagram)
  • Mauro Icardi non più capitano dell'Inter: Miranda eredita la fascia (foto d'archivio Ansa)
  • Icardi, ultras Curva Nord Inter sotto casa. Striscione: "Quando arrivano tuoi amici argentini ci avverti?"
  • Curva Nord Inter detta condizioni: "Mauro Icardi ritira libro" (foto Ansa)
  • Inter - Cagliari 1-2 (foto Ansa)
  • Inter - Cagliari 1-2 (foto Ansa)
  • Inter - Cagliari 1-2 (foto Ansa)
  • Inter - Cagliari 1-2 (foto Ansa)
  • Inter - Cagliari 1-2 (foto Ansa)
  • Inter, striscione Curva Nord: "Mauro Icardi vile merdaccia" (foto Ansa)
  • Curva Nord contro Mauro Icardi: "Vile merdaccia" (foto Ansa)
  • Curva Nord contro Mauro Icardi: "Vile merdaccia" (foto Ansa)
  • Inter, agente Biabiany: "Ci aspettavamo disagio con De Boer" (foto Ansa)
  • VIDEO - Francesco Totti con maglia Inter prima di Roma-Inter del 1995
  • Foto Ansa
  • Foto Ansa
  • Foto Ansa
  • Foto Ansa
  • Foto Ansa
Immagine 1 di 50