Sport

Italia-Albania, petardi lanciati in campo. Gara sospesa per 9 minuti: ferito uno steward

Italia-Albania, petardi lanciati in campo. Gara sospesa per 8 minuti: ferito uno steward

Italia-Albania, petardi lanciati in campo. Gara sospesa per 8 minuti: ferito uno steward

PALERMO – Durante Italia-Albania, a inizio secondo tempo, c’è stato un lancio fitto, con diverse bombe carte cadute in campo ed esplose a pochi passi dal portiere della Nazionale, Gigi Buffon. e improvvisamente, si è venuta a creare una situazione di pericolo che ha costretto l’arbitro, lo sloveno Vincic, ad interrompere Italia-Albania decretando otto minuti di sospensione. La partita è poi finita 2-0 per l’Italia.

Ferito (sembrerebbe lievemente) uno steward presente sotto il settore dei tifosi albanesi. Dopo il blocco forzato, la partita è ricominciata.

La partita era stata segnata da lancio di petardi in campo già nel primo tempo, al rigore che ha portato l’Italia sull’1-0, e lo speaker dello stadio Barbera aveva intimato di sospendere. Poi, al 13′ della ripresa, i lanci sono proseguiti e il campo è stato invaso dalla nebbia. A quel punto l’arbitro Vincic, sloveno, ha ordinato alle due squadre di rientrare nello spogliatoio fermando la partita.

Il capitano dell’Albania Anzi Agolli è andato sotto il settore dello stadio Barbera dove sono i tifosi dell’Albania chiedendo loro di sospendere il lancio di petardi. Con lui, il ct italiano della nazionale albanese, De Biasi.

To Top