Blitz quotidiano
powered by aruba

Italia-Germania, Sami Khedira capitano tedesco: Juve vs Juve

ROMA – Italia-Germania, o meglio Germania-ItaliaSami Khedira, della Juventus, sarà probabilmente il capitano della nazionale della Germania, che incontra martedì 29 marzo 2016 alla Allianz Arena di Monaco di Baviera la nazionale italiana in una partita amichevole con inizio alle 20,45. La nazionale italiana si è allenata anche il giorno di Pasqua.

Sarà una partita dalle lealtà incrociate. Simone Zaza, anche lui della Juentus, sogna vendetta, a Monaco vuole vincere non solo perché è il suo mestiere, ma anche per “una piccola rivincita rispetto alla partita con il Bayern Monaco”. Contro di lui giocherà un suo compagno di squadra, Sami Khedira, che scenderà in campo con la fascia di capitano della nazionale tedesca e questo per i tedeschi è un evento.

Sami Khedira è cittadino tedesco, è nato in Germania, a Stoccarda, ma è anche cittadino della Tunisia, Paese da dove sono emigrati i suoi genitori per lavorare nella grande industria tedesca.

Illuminante il titolo della Bild, il giornale più diffuso in Germania e fra i primi del mondo, dopo che Sami Khedira ha indossato per la prima volta la fascia di capitano, durante la partita con l’Inghilterra, persa dai tedeschi per 2 a 3. Nel sito on line del giornale, sopra una grande foto di Sami Khedira in azione, si legge questo titolo

“Il nostro boss a sorpresa contro l’Inghilterra”

e, grosso:

“Khedira potrebbe diventare capitano?”

dove la parola capitano è in italiano (Kann Khedira Capitano?) con evidente allusione al fatto che Khedira gioca in Italia. Mica male, doppio colpo: un tunisino che gioca in Italia alla guida della nazionale tedesca è una cosa che fa il paio con la vittoria del nero Jesse Owens alle olimpiadi di Berlino sotto il naso di Hitler.

Siamo nel ventunesimo secolo, i tedeschi ormai sono abituati a convivere con altre nazionalità, italiani, turchi, nord africani, polacchi, ucraini, russi e balcanici assortiti.

Ma questa è una rivoluzione e i giornalisti della Bild sono increduli, almeno sentono che la massa di tedeschi potrebbe avere qualcosa da obiettare, al punto che lanciano un sondaggio:

“Khedira  può diventare capitano?

Vogliamo il vostro parere! Chi dovrebbe indossare la fascia di capitano se Schweinsteiger non dovesse guarire in tempo? Votate per le grandi votazioni del Capitano della coppa europea”.

La notizia è riferita con grande aplomp. La foto porta questa didascalia:

“Pieno utilizzo contro l’Inghilterra di Harry Kane. Khedira è per Jogi Löw una componente importante del team della Federcalcio tedesca”.

Segue foto di Khedira in piedi con le mani sui fianchi, sul braccio destro spicca la fascia di capitano. La didascalia tradisce una certa emozione:

“A questo ci si potrebbe dovere abituare: Sami Khedira con la fascia di capitano della nazionale tedesca”.

L’articolo è molto asciutto, preceduto dai nomi degli ultimi capitani, Lothar Matthäus. Oliver Kahn. Michael Ballack. Philipp Lahm, uno più germanico dell’altro:

“I nostri ultimi capitani della nazionale erano padroni assoluti, leader che hanno guidato la loro squadra dentro e fuori dal campo. Dalla coppa del mondo in Brasile e dal ritiro di Philipp Lahm è il trentunenne Bastian Schweinsteiger (i tedeschi lo chiamano Schweini) a portare la fascia, quando è in forma…

“La scorsa settimana, l’eroe della finale di Rio si è ferito:rottura parziale del legamento del ginocchio, otto settimane di riposo. Per la coppa europea i tempi sono stretti. Prima della partita contro l’Inghilterra erano molti a contare su Manuel Neuer sostituto del capitano in carica”.

Invece

“la grande sorpresa: Sami Khedira (28) ha guidato la squadra tedesca sul campo!

La star della Juve, se Schweinsteiger deve rinunciare, potrebbe essere il giusto capitano in Francia?

E’ un fatto che: Khedira fa parte dei giocatori più esperti di Joachim Löw . Dal suo debutto nel 2009 ha giocato in 57 partite segnando 5 gol, compresi i campionati del mondo nel 2010 e 2014 e il campionato europeo del 2012.

È un fatto che:  Khedira è messo da Jogi Joachim Löw come centrocampista difensivo

È un fatto che:  con la ex stella del Real l’allenatore della nazionale avrebbe un braccio allungato in mezzo al campo di gioco e nell’azione. Da lì potrebbe avere più influenza di un portiere che può dirigere il gioco solo dalla parte posteriore”.

 


PER SAPERNE DI PIU'