Italia

Under 21 Ungheria-Italia streaming – diretta tv, dove vederla (orario)

Under 21 Ungheria-Italia: streaming - diretta tv, dove vederla (orario)

Under 21 Ungheria-Italia: streaming – diretta tv, dove vederla (orario)

UNDER 21 UNGHERIA-ITALIA IN DIRETTA TV, ORARIO, DOVE VEDERLA IN STREAMING, DOVE VEDERLA SU PC (CLICCARE QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA PARTITA) – Under 21, Ungheria-Italia (orario 20:00).

La partita Under 21, Ungheria-Italia sarà trasmessa in diretta tv sul canale RaiSport+HD, naturalmente in chiaro per tutti. Under 21, Ungheria-Italia sarà trasmessa in diretta streaming sul sito della Rai al seguente link.

Probabile formazione
Italia (4-4-2): Scuffet; Calabria, Mancini, Romagna, Pezzella; Chiesa, Locatelli, Mandragora, Orsolini; Favilli, Cutrone. Ct: Di Biagio.

Alla vigilia dell’amichevole contro l’Ungheria, Luigi Di Biagio lancia l’allarme sullo scarso utilizzo dei nostri giovani da parte dei club: “Si dice che molti giovani giocano in serie A, ma poi in realtà non giocano, devono farsi trovare pronti e cioè allenarsi bene come fosse una partita e poi dimostrare quanto valgono quando vengono chiamati in causa”.

Il tecnico degli Azzurrini sottolinea che “abbiamo bisogno di queste partite, tanti ragazzi non giocano in campionato ed hanno di conseguenza poco minutaggio, quindi giocare due partite consecutive può solo fare bene”.

Alla vigilia dell’incontro contro i pari età magiari che si disputerà al ‘Szusza Ferenc Stadion’ di Budapest (ore 20), Di Biagio sa bene che con l’Italia già qualificata alla fase finale di Euro 2019, ogni test andrà affrontato come se fosse una gara da tre punti: “Nella mia vita – aggiunge Di Biagio – non ho mai concepito il concetto di amichevole. Anche quando si perde una partitella in allenamento voglio vedere la squadra arrabbiata, bisogna avere sempre lo stesso atteggiamento in campo, se si vuole crescere, anche se non si sta giocando una gara che porta punti”.

“Solo prendendo tutte le partite allo stesso modo – prosegue – si diventa grandi giocatori, solo in questo modo, per esempio, si può arrivare a giocare al Bernabeu davanti ad ottantamila spettatori senza subire il peso di fattori esterni”.

A Budapest ci saranno nuovi inserimenti, per cercare di capire “chi in futuro potrà far parte di questo gruppo – rileva il tecnico degli Azzurrini – Mi aspetto una crescita da parte dei ragazzi, anche l’Ungheria ha inaugurato un nuovo biennio, vincendo sia la prima gara del girone di qualificazione che in amichevole contro la Germania”.

In porta Scuffet dovrebbe essere ancora preferito ad Audero, mentre al centro della difesa dovrebbe essere il turno di Mancini e Romagna.

In attacco, Cutrone inamovibile mentre Orsolini insidia Favilli. Possibili chance per Adjapong a sinistra e Murgia in mediana.

To Top