Blitz quotidiano
powered by aruba

Jorge Lorenzo, caos in Yamaha dopo il rinnovo di Rossi

ROMA – Jorge Lorenzo, come scrive il Corriere dello Sport, in Qatar si è cucito la bocca perché il team ha rinnovato il contratto a Valentino Rossi. Jorge strizza l’occhio alla Ducati che però spinge per il ritorno di Stoner.

Jorge Lorenzo non ha mai smesso di parlare con Ducati, l’unico costruttore che potrebbe offrirgli quello che lui desidera, un ruolo da protagoni-sta assoluto all’interno del team. I continui e prolungati flirt tra Lorenzo e la Ducati non hanno fatto piacere alla Yamaha che intanto ha prolungato il contratto a Valentino Rossi.

Il rinnovo del contratto a Rossi è stato un segnale per Jorge. La Yamaha sembra avergli voluto dire… “Sei importante ma non indispensabile”. D’altronde, è impossibile dare torto alla Casa di Iwata, che sta facendo i propri interessi, come Lorenzo sta facendo i suoi. Però, mentre la Yamaha sta mantenendo la questione riservata, Jorge ha voluto renderla pubblica, pre-tendendo qualcosa dal suo datore di lavoro ma senza dimostrare fedeltà assoluta. Insomma, c’erano tutte le premesse per vedere Lorenzo in sella alla rossa di Borgo Panigale, però, sia per l’indecisione di Jorge (che aveva dubbi sulla competitività della moto), sia per volere degli sponsor (che dopo l’esperienza con Rossi, prima di gestire nuovamente un top rider pluri campione del mondo vole-vano essere sicuri di avere un base tecnica valida), Dall’Igna ha dovuto rinunciare al suo piano. Forse è stato meglio così, per tutti: per Lorenzo, che ha continuato a vincere con la Yamaha, e per la Ducati, che ha potuto lavorare e migliorare la moto senza essere costretta a vincere.

Immagine 1 di 7
  • Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (foto Ansa)
  • Jorge Lorenzo (foto Ansa)
  • Jorge Lorenzo (foto Ansa)
Immagine 1 di 7

PER SAPERNE DI PIU'